/ Eventi

Che tempo fa

24 Ore

Cerca nel web

Eventi | 15 marzo 2019, 12:52

"When We Were Kids" porta ad Alassio i Supertramp nel 40ennale di Breakfast in America (FOTO e VIDEO)

Il sindaco Melgrati: "I Supertramp verranno ad Alassio per l'unica data in Italia in occasione dei 40 anni del loro album più importante, proprio come Venditti che arriverà per i 40 anni di 'Sotto il segno dei pesci'".

"When We Were Kids" porta ad Alassio i Supertramp nel 40ennale di Breakfast in America (FOTO e VIDEO)

"When We Were Kids" porta ad Alassio i Supertamp. Un evento straordinario ed eccezionale con un unico neo, la data. Infatti, essendo l'unica data in Italia per questi artisti che hanno fatto la storia della musica, l'imposizione è stata proprio quella: il concerto si deve inevitabilmente fare il 27 agosto.

Viene meno il progetto di destagionalizzazione del turismo, ma soprattutto questo evento si sovrappone con i concerti organizzati dall'associazione "Dalla parte della musica" che vedrà il culmine con il concerto di Antonello Venditti. Un "disguido" che però può essere trasformato in potenzialità.

Sottolinea il sindaco Melgrati: "Dobbiamo sfruttare questo fatto e attraverso una attenta collaborazione 'vendere' il pacchetto dei Supertramp che verranno ad Alassio per l'unica data in Italia in occasione dei 40 anni del loro album più importante e Venditti ad Alassio anche lui per i 40 anni di 'Sotto il segno dei pesci'".

Afferma Colli, l'organizzatore di "When We Were Kids": "Quest'anno abbiamo voluto impreziosire sopratutto la parte food. Non ci sarà più lo streetfood ma in via Dante allestiremo 100 tavoli da 10 posti riservati ai posti Vip. Le altre postazioni saranno quella della poltronissima e poi avremo un'altra categoria per i posti a sedere e circa 200 posti in piedi.

Wwwk nasce come progetto per destagionalizzare il turismo, ma siamo contattati da un managment inglese che ci ha proposto la presenza dei Supertramp in occasione dei 40 anni della loro storia come unica tappa in Italia. Per questo abbiamo dovuto anticipare la data. Purtroppo la data è il 27 di agosto, dico purtroppo perché ci andremo inevitabilmente a scontare con il concerto di Antonello Venditti. Cercheremo però di collaborare per non scontrarci, ma, anzi, fare sempre più il bene di Alassio".

Il sindaco Melgrati precisa: "Questa e una opportunità imperdibile per Alassio. Non volevamo sovrapporci al Riviera Music Festival e al concerto di Antonello Venditti, ma era importante non perdere questa possibilità. Quando Giampiero è venuto in comune a parlarci di questa possibilità di avere un gruppo che ha fatto la storia della musica non abbiamo avuto dubbi. Credo dovremmo valorizzare il fatto che sono i 40 anni del Breakfast in America e i 40 anni de "Sotto il segno dei pesci" di Antonello Venditti.

Giampiero ha portato ad Alassio un evento eccezionale rischiando del suo e lo fa per il bene di Alassio. Credo che questo è un pacchetto che dovremmo "venderci" nella maniera giusta per fare il pieno ad entrambi gli eventi".

Il vicesindaco Galtieri: "Abbiamo ottenuto questo importante risultato grazie alla collaborazione con gli imprenditori".

I Supertramp nascono all'inizio degli anni '70, perfettamente inseriti nelle correnti musicali dell'epoca, tra progressive rock, rock-blues e jazz-rock, accanto ad altri gruppi come Genesis, Jethro Tull, Traffic e Colosseum. La band si regge sul talento compositivo di Rick Davies e Roger Hodgson, da molti considerati come "i Lennon e McCartney" della loro generazione. Ma è nel 1975, con il capolavoro intitolato "Crisis? What Crisis?" che avviene la prima svolta verso un pop raffinato e di qualità ed inizia la scalata alle classifiche. La consacrazione avviene però con il famosissimo "Breakfast in America", del 1979, un album talmente perfetto che da quasi ogni canzone presente nel disco viene estratto un singolo. Le più famose sono "Logical song", "Goodbye stranger" e la stessa "Breakfast in America". Questo momento magico è perfettamente fotografato nell'album dal vivo intitolato "Paris", del 1979, che racchiude il meglio della prima parte della carriera. Il successo e la popolarità continuano ancora per tutti gli anni '80 con "hit" azzeccatissime, come "It's raining again".

Altra novità di assoluto rilievo per quanto riguarda l'evento alassino, è la formula catering: non più lo street food ma una idea che, da sola, costituisce un evento.  Il tratto di via Dante da Piazza Paccini all'incrocio con via Diaz verrà chiuso al traffico, e allestito come un elegante ristorante all'aperto, con cento tavoli da dieci persone ciascuno.

Non solo: i piatti e ogni aspetto culinario verranno curati da due mostri sacri della gastronomia: il "reparto dolci" vedrà il gradito ritorno di Ernst Knam, da sempre amico di "When we were kids", mentre la cena sarà allestita e curata dalla miglior azienda di catering e di alta gastronomia d'Italia, la milanese “Peck", vera leggenda dell’arte del ricevimento. Un’idea che nasce dalla preferenza manifestata negli anni scorsi della formula comprensiva della cena, i cui biglietti andavano letteralmente a ruba fin dai primi giorni di vendita.

“Questo consentirà di poter ampliare l’offerta – spiegano dall’organizzazione – ma anche una drastica riduzione dei prezzi rispetto allo scorso anno, proseguendo nel solco tracciato da Giampiero Colli con l'intenzione di dare alla città la più ampia platea possibile per eventi davvero unici”.

“Credo che la Liguria di ponente quest’anno abbia fatto un vero e proprio salto di qualità nella proposta musicale – il commento di Stefano Mannelli – non solo Alassio, con Venditti e i Supertramp, ma anche Albenga con Jovanotti e Loano con i Subsonica: grandi eventi che sono in grado di soddisfare i gusti musicali più esigenti. E non è ancora finita…”.

I biglietti saranno in vendita presso la Casa del Disco e on line (il sistema sarà operativo al più presto).

La cena di gala ed i biglietti fronte palco avranno infatti un costo di 180 Euro, le poltronissime di 90 Euro e le poltrone di 70 Euro. 250 posti saranno riservati al pubblico in piedi alla cifra di 50 Euro.

E’ infine alla studio un VVIP package comprensivo di incontro con l'artista, souvenir package, sound check entrance ed altri plus.

Ulteriori informazioni verranno fornite nelle prossime settimane.

Mara Cacace

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium