/ Eventi

Che tempo fa

24 Ore

Cerca nel web

Eventi | 18 marzo 2019, 19:46

Loano, l'Unitre incontra il Comitato per il Gemellaggio Loano-Francheville

L'incontro sarà sabato 23 marzo alle 16 presso la biblioteca civica “Antonio Arecco” di Palazzo Kursaal.

Loano, l'Unitre incontra il Comitato per il Gemellaggio Loano-Francheville

Sabato 23 marzo alle 16 presso la biblioteca civica “Antonio Arecco” di Palazzo Kursaal a Loano si terrà un incontro tra l'Unitre di Loano ed il Comitato per il Gemellaggio Loano-Francheville.

L'incontro, che gode del patrocinio dell'assessorato a turismo, cultura e sport del Comune di Loano, porrà al centro diversi temi, con particolare attenzione “al doppio impegno tra l'ente locale ed i cittadini, ad un buon accordo di gemellaggio per sviluppare benefici ad una comunità ed alla sua amministrazione, a come consentire ai giovani di entrare in rapporti europei, all'arte, la cultura, il turismo e lo sviluppo economico locale”.

Interverranno Umberta bolognesi Galati, presidente di Unitre Loano; Piera Alba Merlo, presidente del Comitato Loano-Francheville; Daniela Ardoino, vice presidente; Cinzia Capitanio, tesoriere; Carlo Sampellegrini, segretario.

Il gemellaggio tra la città di Loano e la cittadina francese di Francheville nasce 21 anni fa. Nel 1997 Mariuccia Condorelli invitò i suoi amici, genitori dell'allora sindaco di Francheville Renè Lambert, ad una gita in barca da Loano all'Isola Gallinara. A bordo c'era anche il sindaco di Loano Francesco Cenere. La signora Marie Lambert, nell'occasione, disse che suo figlio avrebbe avuto piacere di dar vita a un gemellaggio con la cittadina loanese. Il sindaco si dimostrò interessato e l'anno dopo nacque il sodalizio che dura da ben 21 anni. Così iniziò un'alternanza: un anno i francesi a Loano e uno i loanesi in Francia. Francheville e Loano consolidarono, nel tempo, tanti bei rapporti di amicizia.

I loanesi che si susseguironoalla guida del Comitato furono Bruno Berton e Orazio Cacace che, nella sua lunga presidenza poté contaresul prezioso aiuto di Luigi Gilli. A seguire Mariuccia Condorelli, Danilo Fangazio fino all'attuale Piera Alba Merlo.

Dal 2010 il Comitati ha dato vita a varie attività ed iniziative: un corso di stampa su tessuto, ideato da Cristina Marconi; proiezioni di film in lingua, curati da Mario Riva; lezioni di ballo Occitano per le scuole elementari; mercatini di Natale, con creazioni di Pieralba Merlo; pomeriggi di burraco e corsi di lingua francese tenuti da Bruno Vigo (la prima insegnante fu la professoressa Rosa Daros). Ha preso vita anche un orto didattico a cura del “Maitre Jardinier” Felice Parodi. Da maggio a settembre si tiene un'apericena mensile sotto la grande palma.

L'ultimo nato è il coro “Scalcinati Cantanti”, diretti dal maestro Ramon Brusini.

Al di là degli incontri annuali ci sono stati incontri alternativi sia in Italia che in Francia: “Si vive così appieno lo spirito del gemellaggio condividendo l'ospitalità vicendevole e creando nuovi legami duraturi nel tempo”.

comunicato stampa

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium