/ Attualità

Attualità | 18 marzo 2019, 14:40

Insulti razzisti nel calcio giovanile savonese, il CONI: "Un episodio vergognoso"

Il delegato provinciale Pizzorno: "Bisogna avere il coraggio di prendere seri provvedimenti"

Insulti razzisti nel calcio giovanile savonese, il CONI: "Un episodio vergognoso"

In merito dei presunti insulti razzisti, da parte della tifoseria della Cairese nel corso della partita a livello giovanile fra Cairese-Priamar, nei confronti del portiere della squadra ospite interviene il delegato provinciale del Coni Point Savona Roberto Pizzorno che afferma: "Un episodio vergognoso di cui bisogna avere il coraggio di prendere seri provvedimenti. Il fatto è ancor più grave perché questo episodio è avvenuto durante una partita di settore giovanile, laddove sulle gradinate si  dovrebbero applaudire le squadre e non incitare contro lanciando insulti razzisti". 

"Stiamo vivendo un periodo molto delicato nello sport e mi auguro che questi episodi, che tutti condanniamo, non succedano più. Lo sport deve unire, non dividere, e quindi, nei prossimi giorni incontrerò il ragazzo sudamericano che è stato coinvolto in questa bruttissima storia, ed i suoi genitori, per portare la mia solidarietà e la vicinanza di tutto il mondo sportivo savonese" conclude Pizzorno.

comunicato stampa

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium