/ Attualità

Che tempo fa

24 Ore

Cerca nel web

Attualità | 20 marzo 2019, 14:30

Come si evolverà il matrimonio di domani?

Scollature profonde, tessuti “vedo e non vedo”, pizzi trasparenti, ma il tutto sempre dosato con gusto e stile, mai eccentrico, mai stravagante.

Come si evolverà il matrimonio di domani?

Scollature profonde, tessuti “vedo e non vedo”, pizzi trasparenti, ma il tutto sempre dosato con gusto e stile, mai eccentrico, mai stravagante. Così si può sostanzialmente riassumere il concetto di “Matrimonio del III Millennio”.

Ma noi giornalisti, che siamo sempre così curiosi da voler sapere anche quello che succederà domani, vogliamo capire non soltanto quali sono le tendenze di oggi, ma persino quelle dei matrimoni futuri.

Così abbiamo deciso di rivolgerci a due esperte tra le più preparate del settore: Nicoletta Santullo e Sabrina Cordini, titolari di Pesce Maria José by SC Atelier Spose, a Carcare. Del resto loro meglio di chiunque altro possono rispondere a questa domanda: era il 2009 quando hanno rilevato uno dei marchi storici della moda sposa in Liguria, l’atelier Pesce Maria José, una realtà sartoriale esistente in Val Bormida da sessant’anni.

E in questo decennio Nicoletta e Sabrina hanno disegnato abiti, scelto tessuti, pizzi e sete, tutti rigorosamente made in Italy, selezionati con cura tra le migliori seterie ed industrie tessili della nostra nazione, hanno accompagnato spose attraverso una vasta collezione di modelli, hanno ascoltato richieste e dispensato generosamente consigli e suggerimenti.

Ma in tutto questo – domandiamo noi – vi sarà capitato l’episodio assurdo o spiazzante? “Questa sì che è una bella domanda!” Nicoletta sorride divertita alla nostra richiesta e commenta: “In generale c’è sempre una certa differenza tra ciò che una stilista come me vorrebbe fare e quello che invece richiede la clientela. Nel senso che a chi disegna abiti piace osare, spesso piace progettare anche in un’ottica un po’ diversa dai soliti cliché, ma alla fine il taglio classico è sempre quello che sul mercato domina”.

Prosegue la stilista: “Richieste particolari ne ricordo poche: una volta ci è stato commissionato un abito per il cagnolino di una sposa che nemmeno sull’altare voleva separarsi dal proprio amichetto del cuore a quattro zampe. Talvolta c’è capitato su richiesta della sposa che non vestissimo soltanto lei ma anche le damigelle, adulte e bambine. Mentre come dicevamo sugli abiti da sposa si va sempre su soluzioni classiche: torna molto il pizzo in questi ultimi anni, tornano le gonne ampie, si punta su colori delicati. L’abito più vistoso che ci sia capitato di realizzare era rosso e tra gonna e strascico misurava circa quattro metri e mezzo”.

Concludiamo chiedendo: “Quindi come cambierà il mercato?”

Risponde Nicoletta: “Penso che un cambiamento storico tangibile sia quello collegato alle unioni civili. C’è già capitato di vestire una coppia di due spose e altre due saranno vestite da noi a breve”.

Concludendo: anche dopo sessant’anni di storia, in qualsiasi direzione si evolva il “Matrimonio del III Millennio” possiamo contare sulla certezza che Pesce Maria José by SC Atelier Spose ci sarà sempre.

Pesce Maria José by SC Atelier Spose – via del Collegio, 32 – Carcare – http://www.atelierpesce.com/

Informazione Promozionale

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium