/ Politica

Che tempo fa

24 Ore

Cerca nel web

Politica | 20 marzo 2019, 12:10

Spostamento mercato Albenga, Ciangherotti/Porro: "Brutto esordio, scelte sbagliate. Bisogna cambiare le cose"

Affermano : "Da forze responsabili e pronte a governare la città, abbiamo già individuato soluzioni di buonsenso relative al mercato, nell'interesse dei lavoratori e dei cittadini, valutando tutte le opzioni sul tavolo."

Spostamento mercato Albenga, Ciangherotti/Porro: "Brutto esordio, scelte sbagliate. Bisogna cambiare le cose"

Anche i consiglieri comunali Eraldo Ciangherotti, capogruppo di Forza Italia, e Cristina Porro, capogruppo Lega, a margine del sopralluogo da loro effettuato questa mattina al mercato di Albenga (LEGGI QUI) si dichiarano contrari.

Affermano: "Lo spostamento del mercato settimanale di Albenga da via Dalmazia al Lungo Centa è cominciato decisamente male. Da subito, l’accoglienza ai commercianti e ai cittadini è stata data dal forte vento che purtroppo sarà il peggior nemico del mercato: ombrelloni e tendoni hanno dovuto essere rinforzati per evitare di trasformarsi in mongolfiere, mentre i pochi clienti erano intirizziti dal freddo: siamo quasi in primavera, chissà cosa succederà il prossimo inverno, ai clienti e agli ambulanti costretti a stare per ore tra i banchi. Ancora una volta il vice sindaco uscente Tomatis, in linea con la politica portata avanti dal Pd in questi anni, prosegue nel suo progetto di colpire le partite Iva, il commercio e l’artigianato cittadini. Spiace dirlo, ma tutto questo era stato previsto: i vari sopralluoghi hanno evidenziato le criticità che avevamo denunciato da subito. Oltre a essere una zona infelice dal punto di vista delle condizioni legate al clima, è anche insufficiente a contenere tutti gli operatori. Una quarantina di banchi sono stati posizionati oltre al ponte della ferrovia, verso la Foce, e i quaranta ambulanti si definiscono ‘i deportati’, perché ovviamente sono esclusi dal naturale flusso della clientela. Da forze responsabili e pronte a governare la città, abbiamo già individuato soluzioni di buonsenso relative al mercato, nell'interesse dei lavoratori e dei cittadini, valutando tutte le opzioni sul tavolo. Abbiamo constatato dal vivo quello che già si sapeva sulla carta: uno spostamento imposto, che crea più problemi di quelli che voleva risolvere”.

comunicato stampa

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium