/ Finalese

Finalese | 21 marzo 2019, 11:18

Finale Ligure, nasce ufficialmente il Centro di Educazione Ambientale “Finale Natura”

La presentazione ufficiale al pubblico sarà in occasione del festival internazionale Anello Verde, con una mostra allestita nell’Oratorio dei Disciplinanti in Piazza Santa Caterina a Finalborgo, sabato 23 e domenica 24 marzo dalle 10 alle 19.

Finale Ligure, nasce ufficialmente il Centro di Educazione Ambientale “Finale Natura”

I CEA (Centri di Educazione Ambientale) sono riferimenti territoriali per l’educazione alla sostenibilità. Siamo forse abituati a vedere l’etichetta “sostenibile” già applicata ad ambiti diversi, dall’energia all’uso dell’acqua, dalle produzioni al turismo, dallo sviluppo alla gestione del territorio. Non basta: come sottolinea la Strategia Nazionale per lo Sviluppo Sostenibile, declinata nelle “5P” (Persone, Prosperità, Pianeta, Pace e Partnership), la sostenibilità deve coinvolgere diversi aspetti della società, del lavoro, del nostro rapporto con l’ambiente e con gli altri.

L’educazione alla sostenibilità si occupa quindi di orientare i comportamenti di cittadini, amministratori, enti e imprese, per far fronte all’urgente problema del nostro eccessivo impatto sull’equilibrio del pianeta. A Finale Ligure, con l’appoggio dell’Amministrazione Comunale, nasce ufficialmente il CEA “Finale Natura”, che sta seguendo l’iter di accreditamento presso la Regione Liguria.

Il Centro non inizia la propria attività da zero, perché rappresenta l’evoluzione di una collaborazione consolidata tra realtà territoriali storicamente impegnate in campo ambientale: la cooperativa Tracce, attiva nell’educazione ambientale e nella valorizzazione del territorio oltre che in campo agroforestale, la cooperativa Sibilla (capofila del CEA), che a Varigotti ha saputo costruire un prodotto turistico per i viaggi di istruzione basato sulla natura e la cultura del territorio, e lo studio naturalistico Serinus, che lavora nell’ambito delle consulenze ambientali, del turismo verde e dell’educazione ambientale.

Era il 2015 quando queste tre attività, insieme al Museo Archeologico del Finale, presentavano per la prima volta al Comune di Finale Ligure un progetto coordinato di escursioni naturalistiche guidate, denominato “Finale Natura – landscape & archeotrekking”. Un piccolo progetto, cofinanziato dal Comune e sostenuto da alcuni sponsor, che si è rafforzato nel tempo e sta appunto sfociando in un impegno più articolato. Gli operatori del CEA sono Guide Ambientali Escursionistiche e Guide Turistiche di professione: Francesca Magillo, che fa da Responsabile Tecnico-Scientifico del CEA avendo la qualifica di Operatore di Educazione Ambientale e alla Sostenibilità rilasciata da Regione Liguria, Francesca De Carlo e Laura Vannucchi per cooperativa Sibilla, Carlo Lovisolo, Paola Bussino, Tiziana Ferrando e Rosella Milano per cooperativa Tracce; a loro si aggiungono Luca Sibona, accompagnatore naturalistico recentemente accolto nello staff, e Zaira Gennaro, operatrice di lunga data in vari CEA.

Il gruppo è in attiva collaborazione con il territorio: oltre che con il Museo Archeologico del Finale, collabora con diverse associazioni (Varigotti Insieme, Roero Langhemare APS, Mediterranea APS, associazione culturale Entroterra ed altre) e strutture ricettive (AgriBike Camping, Agriturismo “A Casassa Du Doniu”). Dal punto di vista amministrativo, il CEA fa riferimento all’Ufficio Ambiente del Comune di Finale Ligure, con l’intenzione di estendere le proprie attività ai Comuni limitrofi. Gli obiettivi del CEA Finale Natura sono stati concordati ed approvati dal Comune e sono costituiti da: informazione e sensibilizzazione ambientale, diffusione del turismo consapevole, educazione ambientale nelle scuole, ricerca di opportunità per la gestione sostenibile e la valorizzazione del territorio, attività in rete con gli altri CEA liguri.

Il CEA Finale Natura si presenta ufficialmente al pubblico in occasione del festival internazionale Anello Verde, dedicato all’ambiente e alla sostenibilità, con una mostra allestita nell’Oratorio dei Disciplinanti in Piazza Santa Caterina a Finalborgo, sabato 23 e domenica 24 marzo dalle 10 alle 19. I visitatori potranno conoscere le attuali attività ed i progetti futuri del CEA; per informazioni scrivere a finalenatura.cea@gmail.com o telefonare al 333.8771184; a breve verrà anche attivato il sito web www.ceafinalenatura.it

Comunicato stampa

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium