/ Sanità

Che tempo fa

24 Ore

Cerca nel web

Sanità | 22 marzo 2019, 17:13

Sanità, Melis e Salvatore (M5S): "Dal Ministero è arrivato lo sblocco per le assunzioni. Auspichiamo un cambio di rotta"

"L'assessore Viale si attivi al più presto per assicurare alla sanità ligure un atteso e doveroso aumento di personale in tutti i comparti"

Sanità, Melis e Salvatore (M5S): "Dal Ministero è arrivato lo sblocco per le assunzioni. Auspichiamo un cambio di rotta"

 

Ministero della Salute, Mef, Pa e Regioni hanno trovato ieri la quadra e avviato l'atteso cambio di rotta che assicura finalmente al Servizio Sanitario Nazionale nuove assunzioni di medici e operatori, che potranno così implementare l'organico per essere all'altezza delle esigenze dei cittadini. Secondo la nuova norma, a decorrere dal 2019, il livello di riferimento per le assunzioni sarà la spesa relativa al 2018: tutte le Regioni potranno, d'ora in poi, aumentare le risorse da destinare alle assunzioni di medici e infermieri, sfruttando ogni anno il 5% dell’incremento del Fondo sanitario regionale rispetto all’esercizio precedente. Si supera così il vecchio vincolo che imponeva alle Regioni di rispettare i valori di spesa del 2004 ridotto dell’1,4%.

"Un cambio di rotta a lungo atteso e, considerando lo status quo della Sanità in termini di personale, anche in considerazione del naturale pensionamento di medici e operatori, decisamente non più rimandabile. Andava garantito un doveroso turn over". Così hanno accolto la notizia i consiglieri regionali del M5S, riuniti ieri in Commissione Sanità.

"Viale ora si attivi al più presto per assicurare alla Sanità ligure un atteso e doveroso aumento di personale in tutti i comparti - dichiara infatti la capogruppo regionale Alice Salvatore -. Il blocco anacronistico delle assunzioni della Sanità così come era stato imposto dal 2009 ora è storia e non dobbiamo perdere tempo".

Soddisfazione è stata espressa anche dal consigliere regionale Andrea Melis, secondo cui ora "previo accordo dei Ministeri (Mef E Salute), si potrà promuovere anche la reinternalizzazione: in pratica, se si hanno cooperative di infermieri, si potranno assumere a pari spesa".

"Auspichiamo che la Giunta ora non perda ulteriore tempo prezioso: la Liguria ha bisogno di avviare al più presto nuove assunzioni di medici e operatori sanitari per assicurare non solo un futuro alla nostra Sanità, ma anche per rispondere alle esigenze di cittadini", hanno dichiarato all'unanimità i consiglieri del Gruppo 5 Stelle in Regione.

 

Comunicato stampa

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium