/ Pietrese

Pietrese | 22 marzo 2019, 18:04

Giornate FAI di Primavera a Borgio Verezzi: ecco il programma

Sabato 23 e domenica 24 marzo cinque beni saranno visitabili dal pubblico

Foto comunicato stampa

Foto comunicato stampa

Meno di 24 ore al via della XXVII Edizione delle Giornate FAI di Primavera, la Delegazione e il Gruppo FAI Giovani di Albenga-Alassio vi aspettano a Borgio Verezzi per portarvi alla scoperta dell’itinerario: "FAI nuove scoperte, visita Borgio Verezzi". 

Sabato 23 e domenica 24 marzo ben 5 beni saranno visitabili dal pubblico lasciando un contributo minimo a partire da 3 euro ai banchetti del FAI. Nell’itinerario la Delegazione e il Gruppo FAI giovani hanno curato l’apertura dei seguenti beni:

Le Grotte di Borgio Verezzi, via Battorezza 5: scoperte nel 1933 e esplorate a partire dal 1950, sono oggi considerate le grotte più colorate d’Italia. Esse saranno visitabili domenica 24 Marzo al mattino dalle 10:00 alle 13:00 e al pomeriggio dalle 14:30 alle 17:00.

La Chiesa di San Pietro Apostolo, piazza San Pietro: edificata in posizione predominante sui resti dell’antico castello-fortezza del Burgum, fu costruita tra il 1789 e il 1808. La Cattedrale pochi anni dopo la sua conclusione, ebbe l’onore ed il privilegio di essere visitata dal pontefice papa Pio VII. La Chiesa sarà visitabile sabato 23 Marzo al mattino dalle 10:00 alle 12:30 e al pomeriggio dalle 14:00 alle 17:30; mentre domenica 24 Marzo al pomeriggio dalle 14:00 alle 17:30.

Il Torrione e il Palazzo dei Consoli, Via Torre: la Torre cinquecentesca, che sorge in prossimità della chiesa di San Pietro, costituisce il nucleo più antico di un manufatto architettonico che è il risultato di ampliamenti e rifusioni avvenute in epoche diverse. La costruzione si inserisce nell’ambito della ristrutturazione delle opere difensive costiere liguri del XVI secolo in seguito alla minaccia delle incursioni corsare, turche e barbaresche. Il Complesso sarà visitabile sabato 23 e domenica 24 Marzo al mattino dalle 10:00 alle 12:30 e al pomeriggio dalle 14:00 alle 17:30.

Il Santuario della Madonna del Buon Consiglio, via Pian dei Rossi o Piazza Santo Stefano: si trova poco fuori il centro storico di Borgio, accanto all’antico cimitero. La sua fondazione risale a prima dell’anno Mille ad opera di una comunità di monaci benedettini. Esempio di un’architettura a cavallo tra lo stile romanico e quello gotico, la struttura della chiesa mette in luce tutte le evoluzioni a cui è stata sottoposta durante la sua storia. Un’evoluzione iniziata con la costruzione di una stazione di posta romana che venne riadattata a cappella cristiana, divenne parrocchia fino al 1808, quando venne inaugurata la chiesa di San Pietro. L’interno del Santuario è arricchito da degli affreschi di epoche diverse rappresentanti dei santi monaci. Il Santuario sarà visitabile sabato 23 Marzo al mattino dalle 10:00 alle 12:30 e al pomeriggio dalle 14:00 alle 15:45; mentre domenica 24 Marzo al mattino dalle 10:00 alle 12:30 e al pomeriggio dalle 14:00 alle 17:30.

Gli iscritti alla Fondazione, e chi si iscriverà al FAI in occasione della manifestazione, potranno godere di ingressi dedicati e accessi prioritari. Tra le aperture riservate agli iscritti nell’itinerario, spiccano:

Cappella Privata di Nostra Signora del Buon Consiglio, Piazza Commercio: voluta fortemente dal Sacerdote Nicolò Staricco fu edificata dopo il 1808. Essa rappresenta un unicum in Italia per configurazione. Mai aperta al pubblico e raccontata dal Gruppo FAI Giovani, sarà visitabile sabato 23 e domenica 24 Marzo al mattino dalle ore 10:00 alle 12:30 e al pomeriggio dalle 14:00 alle 17:30.

Sempre per gli iscritti FAI ci sarà la possibilità di assistere al concerto in Grotta che terrà il maestro Riccardo Pampararo Domenica 24 Marzo alle ore 17:00.

Infine al Torrione durante le due Giornate verrà proiettato il video: “Una foto per la giornata mondiale dell’acqua” realizzato dai ragazzi del FAI Giovani Albenga-Alassio in collaborazione con Anello Verde il Festival Internazionale dell’Ambiente e della Sostenibilità; inoltre durante le due giornate sarà possibile partecipare al nostro Photo Contest: seguendoci sulle nostre pagine di Facebook e Instagram, FAI Giovani Albenga Alassio e FAIGiovaniAlbengaAlassio, usando l’hashtag: “FAIvisitaborgioverezzi” e taggandoci, i visitatori potranno condividere con noi i loro ricordi e le loro emozioni legate a questo due giornate.

Le foto più belle verranno pubblicate sulle nostre pagine social nei giorni successivi all’evento.

In attesa di vedervi numerosi, la Delegazione FAI e il Gruppo FAI Giovani di Albenga-Alassio ringraziano per il prezioso aiuto il Comune di Borgio Verezzi, le Grotte di Borgio Verezzi, la Cooperativa Sociale di Solidarietà Arcadia, la Diocesi di Albenga-Imperia, la Sig.ra Laura Spazio, il Sig. Riccardo Pampararo, Anello Verde e a tutti i volontari che rendono possibili le giornate; inoltre il Sig. Gianni Nari, la Sig.ra Architetto Laura Conte e il Sig. Vittorio Finocchio per l’aiuto nella formazione degli Apprendisti Ciceroni delle scuole: Liceo Issel di Finale Ligure, dell’Istituto Don Bosco di Alassio, dell’Istituto Tecnico Falcone di Loano e dell’Istituto Professionale Giancardi di Alassio che guideranno i visitatori alla scoperta delle bellezze di Borgio Verezzi. Infine un ringraziamento speciale va a: Il Girasilvia, Piante Fiori & Molto di Più, alla Latteria 2.0, delizieria-cremeria-caffè-infusi, a BigMat, Home of Builders/Edilbottassano s.r.l., a Elle Benessere, alla Panetteria Alimentari Bracco, alla Caffetteria al 163, a Agri Services, Vendita e assistenza attrezzature meccaniche, prodotti per il giardinaggio e l’agricoltura e a VG Residence, Villa Gloria, realtà locali che con il loro contributo hanno sostenuto e facilitato l’organizzazione dell’iniziativa.

Per scoprire tutti i dettagli delle giornate è possibile consultare il sito www.giornatefai.it, visitare i nostri canali social o mandando una mail a albenga@faigiovani.fodnoambiente.it.

Comunicato stampa

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium