/ Alassino

Alassino | 04 aprile 2019, 14:18

Alassio, con "Il sogno di Adelasia" Artender festeggia un anno di attività

Le fotografie di Emerson Fortunato e la pittura di Rudy Mascheretti raccontano una Alassio incantata tra realtà e leggenda. Dal dialogo tra fotografia e pittura anche un calendario benefico per l'Associazione Donare un Sorriso.

Alassio, con "Il sogno di Adelasia" Artender festeggia un anno di attività

Un anno fa circa apriva lo Spazio Artender, la Galleria d’Arte sulla Spiaggia di Alassio. Un’idea del noto geologo e appassionato d’arte Alessandro Scarpati con la collaborazione della critica d’arte Francesca Bogliolo.

Un’idea che nel coinvolgere artisti di chiara fama e appartenenti al tessuto artistico locale e non, ha dato vita a un calendario di iniziative, mostre, allestimenti, esibizioni anche più complesse e articolate nel segno dell’innovazione e della tutela dell’ambiente che non hanno mancato di coinvolgere un pubblico numeroso partecipe ed entusiasta.

A un anno di distanza da quell’esordio pensando a come salutare la lieta ricorrenza il tema di Artender ha pensato di omaggiare la città che lo ospita con un’esposizione che vede protagonista profondamente radicata nella storia e nella leggenda di Alassio: Adelasia, principessa dalla storia travagliata e romantica, la cui reinterpretazione fantastica è posta alla base della fondazione del borgo alassino. 

Il progetto Il sogno di Adelasia affronta la storia più antica di Alassio, quella che sfuma nella leggenda, capace di esercitare un indiscusso fascino tra residenti e turisti. Protagonisti di questa rassegna artistica sono un artista e un fotografo entrambi alassini, entrambi già affermati sul territorio nazionale, Rudy Mascheretti ed Emerson Fortunato, che si sono confrontati dialogando e reinterpretando il tema in base alla propria poetica artistica.

Le vicende della principessa, che ha le forme e il volto di Nicol Naggi, di Novara, splendida diciannovenne, Miss Acqua di Alassio 2018, sono state dunque rielaborate secondo due punti di vista diversi, complementari e intimamente connessi all’arte contemporanea, verranno proposte al pubblico in modo da risvegliare l’immaginazione e da invogliare chi guarda a osservare panorami e scorci conosciuti con occhi del tutto diversi.

La collaborazione e l’interazione tra la fotografia e la pittura hanno dato forma a dodici tavole narrative, che non solo saranno esposte all’interno dello Spazio Artender ma che saranno raccolte  in un calendario  benefico a sostegno  dell’associazione “Donare un sorriso”.

La leggenda con Il Sogno di Adelasia diventa realtà , coinvolge il territorio cui resta intimamente legato.

L’inaugurazione venerdì 5  aprile alle ore 18,30 accompagnata da un’originale performance cui parteciperà anche il tastierista Luca Griotto, che vedrà unirsi “The Beat Art Concept”  musicale ideato e consolidato da Mascheretti nel corso degli anni, al video e alla proiezione fotografica di Fortunato, per la realizzazione finale di un’opera destinata a concludere il ciclo narrativo ed essere esposta la sera stessa.

La mostra “Il sogno di Adelasia” resterà aperta con ingresso libero fino al 21 aprile, secondo il seguente orario: da giovedì a sabato dalle 16 alle 19;domenica dalle 10 alle 12 e dalle 16 alle 19. 

Comunicato Stampa

Ti potrebbero interessare anche:

Leggi le notizie di Imperia e Golfo Dianese

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium