/ Attualità

Che tempo fa

24 Ore

Cerca nel web

Attualità | 12 aprile 2019, 17:20

Savona, Linea Condivisa si presenta: "Liguria terra di enormi potenzialità, occorre un percorso inclusivo che esprima progettualità concreta e dia speranza"

Questa sera a Savona si parlerà di sanità, lavoro, ambiente, trasporti e esperienze civiche del territorio savonese

Savona, Linea Condivisa si presenta: "Liguria terra di enormi potenzialità, occorre un percorso inclusivo che esprima progettualità concreta e dia speranza"

Questa sera Linea Condivisa si presenta a Savona. L'associazione politico-culturale nata lo scorso inverno sceglie, dopo Genova, la città della Torretta come seconda tappa di una ricognizione nei centri maggiori della Liguria.

L'appuntamento è fissato alle ore 20.30 presso la sala Cattivi Maestri delle Officine Solimano: si parlerà di sanità, lavoro, ambiente e trasporti ma anche di esperienze civiche con testimonianze concrete, vissute sul territorio savonese.

"Linea Condivisa si propone di avviare una seria riflessione sul nostro territorio. E questa riflessione deve essere nuova, plurale e inclusiva, avendo bene in mente il concetto di cura. Cura di una terra ferita, ma anche di una comunità e di un tessuto produttivo che vivono anni di grande incertezze - dichiarano i promotori, nella presentazione di questa mattina erano presenti Daniela Tedeschi, consigliere metropolitana Genova, Roberto Lo Crasto, Fabio Dominici e Alice Merlo - La Liguria è una regione dal potenziale enorme, cui, però bisogna riconsegnare un senso di comunità e consapevolezza con prospettive progettuali. Ed è necessario infondere speranza dopo anni di stagnazione non solo economica ma anche sociale, culturale e di valori".

Molti i contributi in programma: Giampiero Storti e Ezio Venturino discuteranno di sanità pubblica e di eccellenze diagnostiche nate in ambito locale, ma che andrebbero replicate nel contesto regionale. Luca Valente racconterà la vicenda dei cantieri Mondomarine e una battaglia, tutt'ora in corso, per la salvaguardia dei posti di lavoro. Riccardo Sancio rifletterà su cosa significhi, oggi, fare agricoltura nella nostra regione. Roberto Cuneo, metterà in luce le criticità ambientali della città e del territorio savonese, mentre Mauro dell'Amico farà il punto sulla questione trasporti, ferrovie, traffico su gomma e reti di connessione con il Piemonte. Spazio alle esperienze civiche, con Daniela Pongiglione, Simona Simonetti e Giacomo Germano, cui si aggiungerà una riflessione di Marco Russo.

"La politica, quella seria e utile, verrà riconosciuta come tale solo se riuscirà a riguardagnarsi la fiducia dei cittadini, tornando ad esprimere proposte innovative e concrete; tornando ad essere terreno fertile per un lavoro corale, a riavvicinarsi alle persone, soprattutto quelle che non hanno voce - concludono i promotori - Crediamo in un percorso capace di liberare energie, di guardare alle giovani generazioni, di coinvolgere i cittadini e le cittadine come parte attiva anzichè, come troppo spesso accade, relegarli alla passiva esclusione che sfocia nella rabbia e nell'indignazione da social".

Luciano Parodi

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium