/ Val Bormida

Val Bormida | 13 aprile 2019, 12:13

Una 'passeggiata a sei zampe" di protesta contro l'ordinanza "Cairo ama i cani e i proprietari responsabili" (FOTO e VIDEO)

I manifestanti sono stati ricevuti dal primo sindaco Paolo Lambertini e dal vice sindaco Roberto Speranza

Una 'passeggiata a sei zampe" di protesta contro l'ordinanza "Cairo ama i cani e i proprietari responsabili" (FOTO e VIDEO)

Al grido "questa ordinanza discrimina i proprietari di cani". Questa mattina l'Accademia Kronos, sezione Val Bormida, ha organizzato "una passeggiata a sei zampe" di protesta per le vie della città di Cairo Montenotte. 

L'ordinanza (LEGGI QUI) in questione, “Cairo ama i cani e i proprietari responsabili”, è stata emanata lo scorso mese di marzo dal sindaco Paolo Lambertini. Tale provvedimento rivolto a promuovere buone pratiche di convivenza, vuole sensibilizzare l’igiene degli spazi e dei luoghi pubblici.

Dopo il ritrovo in piazza della Vittoria, intorno alle ore 10 è partita la "passeggiata a 6 zampe" lungo via Roma. Il tutto si è concluso con un sit-in davanti alla sede del Comune di Cairo Montenotte, dove i manifestanti sono stati ricevuti dal primo cittadino Paolo Lambertini e dal vice sindaco Roberto Speranza. 

"Alcuni punti dell'ordinanza non sono chiari - commentano dall'Accademia Kronos, sezione Val Bormida - in particolare ci riferiamo all'uso della museruola e al fatto che si vieta ai conduttori di lavare o abbeverare i cani. Inoltre, siamo parecchi scettici sull'uso della bottiglietta. Noi pensiamo che innaffiare una pipì non serva a toglierla e a pulire". 

Commenta il primo cittadino Paolo Lambertini: "Abbiamo provato a sensibilizzare la cittadinanza e la cosa non ha funzionato. Fare multe non serve a niente. L’ordinanza è legittima e corretta. Tale provvedimento chiede di fare determinate cose usando il buon senso". Per quanto riguarda la questione 'abbeveramento', il primo cittadino ha spiegato che l'ordinanza vieta solamente di 'attaccare' il cane al rubinetto. 

Nel corso dell'incontro si è parlato anche dell'area canina. "Stiamo predisponendo il tutto. Il progetto è pronto. Contiamo di avviare il tutto nel giro di un paio di mesi - spiega il primo cittadino Lambertini - L’area canina sarà sufficientemente grande e terrà conto delle esigenze dei proprietari di cani". Secondo quando riferito, dovrebbe sorgere lungo la pista ciclabile, poco distante dalla zona atterraggio elicotteri. 

Graziano De Valle

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium