/ Loanese

Loanese | 16 aprile 2019, 22:21

Tutto pronto per la seconda edizione di “LOA Legge in Ogni Angolo”, la grande manifestazione dedicata alla lettura

La manifestazione si inserisce nell'ambito del “Patto per la Lettura”, che si propone di creare una rete territoriale strutturata al fine di “ridare valore all'atto di leggere come momento essenziale per la costruzione di una nuova idea di cittadinanza”.

Tutto pronto per la seconda edizione di “LOA Legge in Ogni Angolo”, la grande manifestazione dedicata alla lettura

A Loano è tutto pronto per la seconda edizione di “LOA Legge in Ogni Angolo”, la manifestazione interamente dedicata alla lettura organizzata dall'assessorato a turismo, cultura e sport del Comune di Loano con la collaborazione del Mondadori Bookstore, dell'oratorio di Nostra Signora del Rosario, dell'associazione #cosavuoichetilegga, di Unitre Loano, della Gazzetta di Loano, della scuola primaria Milanesi-Valerga, dell'istituto Falcone, di Yepp Loano, della Compagnia dei Curiosi e con il coordinamento artistico di Monica Maggi di “ATuttoTondo”.

Nel corso del 2017 Loano ha ottenuto lo status di “Città che Legge”, riconoscimento rilasciato dal circuito del “Centro per il Libro e la Lettura” (Cepell) d'intesa con Anci e volto a promuovere e valorizzare le amministrazioni comunali impegnate a svolgere con continuità sul proprio territorio politiche pubbliche di incentivazione alla lettura.

Lo scorso anno il Comune di Loano ha presentato alle associazioni culturali del territorio il nuovo “Patto per la Lettura” approvato dalla giunta del sindaco Luigi Pignocca. Con l'adesione al Patto le associazioni hanno confermato la loro volontà di supportare e partecipare ai progetti culturali promossi dall'amministrazione ed in particolare il progetto di “LOA Legge in Ogni Angolo”, che risulta perfettamente aderente a quelli che sono gli indirizzi del “Centro per il Libro e la Lettura” sulle “Città che Leggono”.

Per il 2018, infatti, il tema di “Città che Legge” era la lettura spontanea e di strada. In quest'ottica, l'ufficio cultura del Comune di Loano ha predisposto il progetto “LOA Legge in Ogni Angolo”, che prevede eventi di lettura spontanea in diverse zone della città. La manifestazione si inserisce nell'ambito del “Patto per la Lettura”, che si propone di creare una rete territoriale strutturata al fine di “ridare valore all'atto di leggere come momento essenziale per la costruzione di una nuova idea di cittadinanza”. Nel 2017 il progetto di “LOA Legge in Ogni Angolo” ha ottenuto una valutazione favorevole da parte del ministero per i beni e le attività culturali nell'ambito dei bandi relativi alla “Città che Legge”.

Visto il successo ottenuto lo scorso anno, l'amministrazione comunale e le realtà partner dell'evento hanno deciso di riproporre “LOA Legge in Ogni Angolo” in una nuova versione ancora più ampia e ricca, con presentazioni di libri, workshop, mostre, letture ad alta voce, animazioni, poesie e performance.

Una “anteprima” è in programma venerdì 26 aprile: alle 20.30 la biblioteca civica “Antonio Arecco” di Palazzo Kursaal ospiterà “I luoghi del mio cuore”, laboratorio di scrittura creativa e lettura condivisa condotto dalla editor e scrittrice Vera Bonaccini e dalla counsellor Monica Maggi. Tutti abbiamo un luogo del cuore, un luogo speciale dove è accaduto qualcosa che ci ha cambiato. Un luogo fatto di profumi, di luci e di parole. Il laboratorio condurrà i partecipanti, come in un viaggio nel tempo, a ricordare e fissare su carta quei luoghi e quei ricordi. La partecipazione è libera, non sono richieste particolari competenze. Verranno utilizzate tecniche esperienziali e di scrittura autobiografica. La partecipazione è gratuita (previa iscrizione al 347.5031329) per un numero massimo di 15 partecipanti.

Vera Bonaccini è nata a Milano nel 1977 ma vive e lavora in Liguria. Fa parte del collettivo Nucleo Negazioni, col quale ha pubblicato la raccolta di racconti “Nagasaki Luna Park” (Edizioni La Gru, Padova 2013) e partecipato all'antologia poetica “I ragazzi non vogliono smettere” (Matisklo Edizioni, Mallare 2013). Suoi testi sono presenti su numerose riviste e antologie, fra cui “Guadagnare soldi dal caos” (Edizioni La Gru, Padova 2013). Ha partecipato come performer al Festival Internazionale di poesia di Mantova e al Festival Internazionale della poesia Di Genova. In poesia ha pubblicato “Le stelle sono andate tutte al cinema”, “Biologica al 97% - Poesie lomografiche”, “Cartoline da un paese in dismissione” (Edizioni La Gru, 2014) e "Little Town Blues" (Matisklo Edizioni, 2016). Per Matisklo Edizioni è stata curatrice della collana Vertigini, dedicata alla narrativa italiana contemporanea. Collabora col collettivo Carrascosa Project con cui sta per pubblicare il romanzo ucronico"Popland".

Monica Maggi è counsellor, operatore culturale, esperto in organizzazione e servizi a supporto dell'impresa culturale. Ha un'esperienza di 25 anni di lavoro nella società” I.C.S. - Idee per la Comunicazione e lo Spettacolo” nel campo dell'organizzazione, gestione, promozione e ideazione di iniziative e manifestazioni per enti pubblici (turismo, cultura, sport, sociale). Come libero professionista collabora con diverse associazioni per la conduzione di laboratori (ascolto, mediazione, artistici) e gruppi nelle scuole medie e superiori, tutoring e azioni di counselling.

Venerdì 3 maggio a partire dalle 17 prenderà il via “Loano da Leggere”, una serie di letture per raccontare la città, dai monumenti alle storie, condotta dalla giornalista Grazia Noseda e a cura degli alunni della scuola primaria Valerga.

Alle 18 nella Sala del Mosaico di Palazzo Doria si terrà l'inaugurazione della mostra fotografica “LOA Legge in Ogni Angolo - Luoghi, letture, immagini della città” di Silvio Massolo.

Silvio Massolo è un fotografo professionista. Nel corso degli anni si è occupato di fotografia di reportage e progetti fotografici per l'editoria, aziende ed enti pubblici. Tra gli altri ha collaborato con “Bell'Italia”, “Bell'Europa”, “Specchio” de La Stampa, I”nViaggio”, “Adesso”, L”e Monde Rêves d'Italie”, “Tuttoturismo”, “Traveller”, “Qui Touring”, “Merian”, “Italy Italy”. A giugno 2014 è stato invitato a far parte del progetto “Discover the other Italy”, patrocinato da Expo 2015, per la realizzazione di una mostra fotografica itinerante che ha raccontato l'Italia nel mondo. Da circa 5 anni ha iniziato ad occuparsi di formazione. Da inizio 2014 è responsabile per la provincia di Savona e per la Liguria della comunità italiana ufficiale del social network Instagram. Attualmente si occupa di fotografia di matrimonio e famiglia in stile fotogiornalistico e si dedica a progetti di ricerca personale a lungo termine.

Accanto alle immagini fotografiche, una parte della mostra sarà dedicata alla presentazione degli incontri svolti a scuola per il progetto “LOA Legge a Scuola”, che ha visto coinvolti circa 500 ragazzi della scuola primaria Milanesi-Valerga, della scuola secondaria Mazzini-Ramella e dell'Istituto secondario di secondo grado “G.Falcone” di Loano. Il progetto ha coinvolto alunni delle scuole di ogni ordine e grado (la scuola primaria Valerga-Milanesi; l'istituto secondario di primo grado Mazzini-Ramella; l'istituto Falcone) in una logica di continuità e creazione di lettori “perenni” in grado di dare vita ad un proprio gusto personale e un proprio spazio di lettura come pratica di “allenamento culturale”. Il progetto prevede, tra le varie iniziative, presentazioni di libri, lavoro in rete sul territorio, formazione per insegnati, laboratori per formare un “team di ragazzi facilitatori della lettura”, eventi di lettura pubblici.

Infine, verranno esposti i lavori dei partecipanti al corso di scrittura creativa “I luoghi del mio cuore”. La mostra sarà visitabile dal 3 al 10 maggio nell'orario d'apertura del municipio.

Venerdì 3 maggio alle 21 a Palazzo Doria andrà in scena “Traindogs - Storie di uomini e di donne in undici righe meno qualcosa in viaggio dal social alla vita reale”, recital di Fabio Palumbo con l'accompagnamento musicale del gruppo cameristico Glass Trio formato da Luca Sciri al clarinetto, Luca Soi a viola e violino e Giorgio Amelio al pianoforte. 

I TrainDogs nascono nel 2010 su Facebook come racconti di un pendolare della tratta Saronno-Milano intento a descrivere, con uno stile a metà tra prosa e poesia, l'umanità, le situazioni e le suggestioni che animano il treno, sospese nell'atmosfera del viaggio. Racconti di vite altrui immaginate e incastonate in un format di 11 righe. Giunti oggi a 551 con oltre 10 mila lettori sul celebre social network e circa 30 mila visualizzazioni a settimana, i TrainDogs sono protagonisti di un vero e proprio viaggio dalla dimensione virtuale a quella reale: hanno preso corpo come stampe su tela, hanno ispirato cortometraggi, sono diventati uno spettacolo di reading musicale itinerante per l'Italia in cui si fondono lettura, canto e musica. Nell'ottobre 2013 sono approdati alla carta stampata con il libro “TrainDogs - Storie di uomini e di donne” edito da et al. Da marzo 2015 è disponibile la seconda edizione del volume edita da Bonomi Editore: una raccolta aggiornata dei 200 brani ritenuti più significativi per l'autore. Un piccolo fenomeno letterario unico nel suo genere, nato dal viaggio e divenuto tale, per l'autore, Fabio Palombo, e per i suoi lettori. Il loro viaggio di avvicinamento al pubblico, dalla sfera virtuale alla vita reale, vede protagonisti tanto l'autore, Fabio Palombo, nella vita direttore creativo e copywriter, quanto i lettori, spesso promotori e organizzatori degli spettacoli di reading. Un viaggio senza una meta prestabilita e dalle numerose tappe spontanee che ad oggi si è fermato 35 volte in 22 città italiane.

Sabato 4 maggio a partire dalle 10 e fino a tarda notte le vie e le piazze della città saranno animate dalle presentazioni di libri, dalle letture libere, dalle animazioni, dalle performance in strada di “La città legge... parole in cerca di lettori”.

Alle 10 prenderanno il via le “Letture improvvise”, incursioni letterarie con la dottoressa Curamalicri (alias Paola Paolino) che, ispirandosi al libro “Curarsi con i libri. Rimedi letterari per ogni malanno” di Ella Berhound e Susan Ilderkin, sarà protagonista di una performance in grado di curare ogni malanno. “Qualunque sia il vostro disturbo, la nostra ricetta è semplice: un romanzo (o due) da prendere ad intervalli regolari”, spiega Paola Paolino. A supportarla nella somministrazione della terapia ci saranno i lettori di #cosavuoichetilegga.

Alle 16 Borgo Castello diventerà “Il Borgo dei Poeti”. Il gruppo de “Il Borgo dei poeti” cercherà di rispondere alla domanda “La poesia salverà il mondo?” con un Laboratorio di poesia on the road. Il laboratorio sarà condotto da Vera Bonaccini and friends.

Alle 20 in biblioteca “Antonio Arecco” partirà la “Maratona di lettura” con letture e musica a cura dei lettori e poeti raminghi de “Il Borgo dei Poeti”; dei lettori di #cosavuoichetilegga; di una delegazione di alunni delle scuole loanesi; delle ragazze del laboratorio di “Noi lettori per noi”; dell'istituto Falcone di Loano; di Graziella Frasca Gallo; del Mondadori Bookstore Loano con l'autore Pupi Bracali; di una rappresentanza del consiglio comunale; di una rappresentanza dalle associazioni loanesi; di lettori liberi ad iscrizione. Le letture saranno inframezzati da interventi musicali di Saxophobia, quartetto di sassofonio composto da Massimo De Palo (sax soprano), Davide Nari (contralto), Giovanni Amelotti (sax tenore) e Marco Roascio (sax baritono).

Domenica 5 maggio dalle 15.30 alle 19 sarà attivo il “Passalibro” di Loano: chi lo desidera potrà recarsi al punto di bookcrossing presso la fontana “Conversazione alla fonte” di Bruno Chersicla e donare agli altri un libro o ritirarne uno lasciato da altri.

Alle 15.30 presso i Giardini Nassiriya (di fronte alla biblioteca) ci saranno le letture e la musica di “Libri in libertà” a cura di Graziella Frasca Gallo, la “gieffegi” della Gazzetta di Loano, e del maestro Roberto Sinito.

Alle 16 in via Ghilini i bimbi metteranno alla prova la loro conoscenza delle fiabe più famose con il “Gioco dell'Oca delle Fiabe”, laboratorio con animazione, giochi e letture per tutte le famiglie a cura del Mondadori Bookstore Loano.

Alle 17 presso i Giardini San Josemaria Escrivà, accanto al Giardino del Principe, si terrà “Vieni che ti racconto...”, letture per bambini e famiglie a cura dell'associazione Non parto di Testa”.

Alle 17.30 all'oratorio di Nostra Signora del Rosario delle Cappe Turchine si terrà la presentazione de il libro “La moglie del Santo” di Corrado Occhipinti Confalonieri. Conduce l'incontro con l'autore Riccardo Ferrari. Letture a cura di #cosavuoichetilegga.

Questa la sinossi: Piacenza, prima metà del Trecento. La città è martoriata dalle lotte tra le fazioni cittadine. Impegnato nella conquista del potere, il nobile guelfo Tommaso Confalonieri favorisce il matrimonio del figlio Corrado con Eufrosina Vistarini, di famiglia ghibellina, alleata alla forza emergente dei Visconti di Milano. Nei primi anni Corrado è un marito sfuggente, interessato solo agli svaghi, fino a quando un suo tragico errore mette a repentaglio la sopravvivenza di tanti concittadini e il buon nome del casato. Sopraffatto dai sensi di colpa, Corrado ha una crisi mistica e medita una rivoluzionaria svolta nella sua esistenza. Ed è in questo momento che l'amore di Eufrosina si rivela grande e indispensabile. Sarà lei a incoraggiarlo, a dargli forza per il nuovo progetto, a rendersi a sua volta disponibile per un enorme sacrificio. La rocambolesca vita di san Corrado, quella non meno sorprendente della moglie, rivivono nel romanzo dell'ultimo discendente Corrado Occhipinti Confalonieri che ha ricostruito la storia di una coppia capace di una grande intesa spirituale ma legata fino alla fine da un amore appassionato, unendo la precisione dello storico a un linguaggio affettuosamente partecipe e coinvolgente.

Corrado Occhipinti Confalonieri è nato a Milano nel 1965. Laureato in scienze politiche con tesi in storia del Risorgimento, ha preso la specializzazione in diritto ed economia dell'Unione Europea con tesi sul progetto di unificazione franco britannica del 1940. È autore di un saggio sul “Circolo dei nobili fra ancien régime e liberalismo” (Il Risorgimento, 1992). Finalista del concorso letterari “Un giorno di Joyce” indetto dal “Corriere della Sera”, ha recensito vari libri per la radio della Svizzera italiana e ha collaborato con diversi periodici su argomenti medievali. Si occupa anche di divulgazione storica segnalando novità librarie sui social (Instagram e Facebook) dove riscuote un ampio seguito. “La moglie del santo” è il suo primo romanzo. Alle 17 in piazza Italia ci saranno le “Letture della Bellezza”. La manifestazione si chiuderà alle 19 in piazza Italia con un flash-mob di lettura ad alta voce dal titolo “Una lettura per noi”.

Per informazioni ed eventuali proposte di adesione alle iniziative in programma è possibile contattare Atuttotondo al numero 347 5031329 o attraverso la pagina facebook Loa legge in ogni angolo. 

Comunicato Stampa

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium