/ Attualità

Che tempo fa

24 Ore

Cerca nel web

Attualità | 17 aprile 2019, 16:58

Itis di Albenga, l'assessore regionale Stefano Mai testimonial del progetto Linkedin

Ex alunno del “Galilei”, è tornato nel suo Istituto in qualità di motivatore per il progetto “curriculum 2.0”

Itis di Albenga, l'assessore regionale Stefano Mai testimonial del progetto Linkedin

 

Tornato da assessore e motivatore nella sua scuola, Stefano Mai racconta la sua esperienza a servizio della comunità, prima nel volontariato e poi in politica, con l’obiettivo di stimolare i futuri periti elettronici ed elettrotecnici allo studio e alla formazione continua, nell’ottica della globalizzazione del mercato delle merci e del lavoro.

L’intervento dell’assessore regionale all’agricoltura ha introdotto il percorso formativo che coinvolgerà tutte le classi quinte dell’Istituto “Giancardi – Galilei – Aicardi” sulle tematiche inerenti l’utilizzo delle tecniche del social media marketing per costruire il proprio brand.

Il corso incentrato sul profilo Linkedln è inserito tra le azioni del piano di miglioramento dell’Istituto nell’ambito delle attività a sostegno del successo formativo e contro la dispersione scolastica.

L’unità formativa tenuta da Franco Laureri, responsabile del Centro Studi dell’Alberghiero di Alassio, ha spaziato “dal marketing al social media marketing”, con lo studio di casi e si è conclusa con un project work incentrato sul personal marketing attraverso la creazione del proprio profilo Linkedln. Il percorso formativo, suddiviso per step, è partito dall’analisi delle competenze, conoscenze e interessi personali per poi soffermarsi sugli scenari futuri del mondo del lavoro e delle nuove professioni.

L’esperienza formativa rientra nelle azioni prioritarie volute dalla dirigente Simonetta Barile nell’Atto d’indirizzo 2016-2019, è inserita tra le iniziative della formazione in ambito dell’alternanza Scuola-lavoro ed è finalizzata a capitalizzare tutte le esperienze didattiche e lavorative effettuate durante il percorso scolastico ed extra-scolastico dagli alunni.

Il curriculum 2.0 offre ai maturandi la possibilità di riflettere sul proprio grado di formazione e sulle strategie necessarie per conquistare un posto di lavoro a fine ciclo di studio e, per chi continua gli studi, una scelta ponderata della facoltà universitaria.

Importante a tale proposito la presenza dell’assessore Mai che ha rammentato agli alunni l’importanza del primo network mondiale per i professionisti per attuare il proprio progetto professionale nell’ottica di un mondo del lavoro sempre più 2.0 e soprattutto dopo la riforma regionale voluta dal collega Gianni Berrino che ha introdotto Linkedln nelle politiche dei centri dell’impiego liguri.

Il percorso formativo è coordinato da Antonella Annitto, Daniela Aicardi, Cristina Prioletti, Monica Barbera e Franco Laureri.

Comunicato stampa

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium