/ Albenganese

Albenganese | 17 aprile 2019, 11:30

Albenga, il 24 aprile scatta la rassegna “Fior di Concerti 2019 – la grande Classica nelle Chiese”

Tre appuntamenti con altrettanti meravigliosi concerti di musica classica a sublimare e concludere, vero evento nell’evento, Fior D’Albenga, il cui tema ispiratore, quest’anno, è proprio la musica.

Albenga, il 24 aprile scatta la rassegna “Fior di Concerti 2019 – la grande Classica nelle Chiese”

L’Assessorato al Turismo del Comune di Albenga, in collaborazione con il  soprano Anna Maria Ottazzi, è lieto di presentare: “Fior di Concerti 2019 – la grande Classica nelle Chiese”.  

La rassegna avrà inizio il 24 aprile prossimo e si svilupperà in tre appuntamenti con altrettanti meravigliosi concerti di musica classica a sublimare e concludere, vero evento nell’evento, Fior D’Albenga, il cui tema ispiratore, quest’anno, è proprio la musica.                           

Si parte dunque mercoledì 24 aprile alle 21  nella Chiesa S.S. Annunziata di Bastia d’Albenga con il duo composto dal flautista Silvano De Matteis e dal chitarrista Federico Ottazzi, che ci  trasporteranno in un mondo tutto ottocentesco e romantico con melodie ampie e cantabili ma anche con momenti di puro virtuosismo attraverso autori come Carulli, Giuliani, Paganini.  

Il 30 aprile, sempre alle 21, sarà l’Orchestra di Varese diretta dal M° Fabio Bagatin, con i suoi 17 archi, ad innalzare lo spirito ed il cuore del pubblico nella Chiesa di S. Maria in Fontibus, con un programma stupendo dal titolo “Méditation spirituelle”: Jules Massenet, Asger Hamerik, e Ralph Vaughan Williams saranno i grandi autori del concerto, impreziosito dagli assoli del violino solista Gabriele Oliveti.

La rassegna si concluderà il 4 maggio nella Chiesa S.S. Fabiano e Sebastiano di Campochiesa d’Albenga, con il duo “2Estro”, composto dalla flautista Loredana Cardona e dal violoncello Giulio Glavina (teatro Carlo Felice), con un suggestivo programma che dalle antiche note del festoso Barocco, passando per il periodo classico, spazierà fino alle melodie dell’800 francese e della musica popolare contemporanea. Fra gli autori Bach, Debussy, Gounod, Handel, Mascagni. Inizio sempre alle ore 21.

La direzione artistica della rassegna è del soprano Anna Maria Ottazzi.

L’ingresso è libero.

Comunicato Stampa

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium