/ Attualità

Che tempo fa

24 Ore

Cerca nel web

Attualità | 19 aprile 2019, 12:52

Bastia d'Albenga: "ladri" rubano decine di piante, ma si tratta di un'antica tradizione

I giovani, inoltre suonano come da antica tradizione le conchiglie in giro per il paese.

Bastia d'Albenga: "ladri" rubano decine di piante, ma si tratta di un'antica tradizione

Si rinnova anche quest’anno una tradizione che affonda le sue radici nel tempo: il “furto” di vasi da balconi e giardini per poi farli ritrovare davanti alla Chiesa.

A Bastia d’Albenga la notte appena passata ha visto i giovani girare con entusiasmo tra le vie della frazione ma non solo per “rubare” i vasi ma anche per suonare le conchiglie.

Tradizione vuole che siano prese di mira, in particolare, i fiori delle signorine da sposare ed in età da marito, che al mattino sfilavano sorridenti in piazza per recuperare il maltolto.

Da dove deriva l'usanza? e le conchiglie?

Il Giovedì Santo al Gloria si suonano le campane a distesa, dopo di che le campane vengono "legate" fino al Sabato Santo, nel momento in cui si celebra la resurrezione.

Nel periodo in cui le campane erano legate, già a partire dal tardo medioevo, era consuetudine segnalare l'ora suonando corni, cantarane, trombe fatte con la corteccia d'albero e nei paesi vicino al mare o dove arrivavano portate dai mercanti le conchiglie.

Durante la processione, le conchiglie rappresentano i giudei che scherniscono Gesù.

Mara Cacace

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium