/ Alassino

Alassino | 19 aprile 2019, 23:00

Alassio Summer Town: coccole d’estate

Dal 15 giugno al 15 settembre la città del Muretto si trasforma in un elegante club vacanze a portata di App per un’estate da sold out

Alassio Summer Town: coccole d’estate

 

In principio fu Alassio Village. Era il 2003 e Alassio decise di indossare i panni di un enorme villaggio turistico per animare l’estate di turisti e residenti. Fu uno straordinario e indimenticato successo che portò la Città del Muretto sui principali media nazionali e internazionali come esempio di innovazione turistica.

Trascorrono gli anni: mutano le mete turistiche, mutano anche mode e tendenze, variano anche i requisiti in base ai quali per le proprie vacanze o per il proprio tempo libero si sceglie una località o un’attività.

Sole, spiaggia e mare da soli non sono più la risposta alla domanda turistica, sempre più esigente e diversificata.

Estate 2019. Nasce Alassio Summer Town: un progetto che partendo da una località turistica di indiscusso fascino e appeal aggiunge quel quid di coordinamento e proposte atte a soddisfare i palati più esigenti.

“Non è semplicemente la rivisitazione di un vecchio progetto – spiega Angelo Galtieri, Assessore al Turismo del Comune di Alassio – ma qualcosa che nasce, ancora una volta, dal confronto con il territorio che ha voluto mettere a sistema le proprie proposte in tema di cultura, intrattenimento, sport… ha aggiunto un ricco programma di attività di intrattenimento per ogni età garantendo sul territorio una presenza costante, ma non invasiva di personale in grado di fornire o di proporre informazioni e opportunità di svago”.

“A gennaio – prosegue Galtieri – ci siamo confrontati con il Tavolo del Turismo per programmare l’estate con un percorso condiviso con le realtà cittadine e integrato con nuove proposte, in modo che il legame con la città fosse il più stretto possibile.”

 “Personale altamente qualificato, selezionato in base a criteri di professionalità e socialità – spiegano dalla Yes We Can che è stata incaricata di seguire il progetto – che siano in grado di coinvolgere chi vuole essere coinvolto e lasciare in pace chi invece preferisce il dolce far nulla; ben riconoscibili nelle loro divise potranno essere il punto di riferimento dell’estate alassina”.

E il coordinamento degli animatori e delle hostess sarà affidato a Sharon Hamaoui, venezuelana di Caracas, ma residente a Milano si è formata nelle scuole italiane ed estere nella danza e nella psicologia, con laurea triennale conseguita in Inghilterra.

“Oggi, la mia attività principale – spiega - riguarda l’insegnamento della danza, Hip Hop, sia ai giovani che agli adulti in varie scuole di danza, accademie e centri ricreativi. Avendo studiato Psicologia ed Arte-terapia ho sempre voluto fondere la mia passione artistica per la danza con quella più introspettiva della psicologia. Quando ho inviato il curriculum per Alassio Summer Town speravo davvero di poter entrare in questo progetto che ritengo completo sotto ogni profilo”.

Detto fatto: vista la straordinaria versatilità del curriculum la Yes We Can non se l’è lasciata scappare e, anzi, le ha affidato il coordinamento dell’intero villaggio, supportata da un gruppo ristretto di responsabili e un ben più significativo numero di animatori per i quali, ancora si sta procedendo con i casting.

Dal 15 giugno al 15 settembre dunque saranno tre mesi di Alassio Summer Town a portata di App e di smartphone. Ecco l’ulteriore novità dell’estate 2019: il calendario, le iniziative, le proposte pubbliche e private saranno tutte a portata di app.

“Alassio Summer Town – spiegano dalla Yes We Can - utilizza la piattaforma unicapp per creare una rete di attività, punti di interesse, eventi e attrazioni sul territorio alassino. Nel periodo estivo, ma successivamente anche per tutto l’anno, sarà possibile avere in tempo reale le informazioni relativi a luoghi e offerte… a portata di cellulare”.

Ci sarà una card virtuale che consentirà non solo di usufruire delle offerte, ma di accedere gratuitamente a tutte le attività dell’Alassio Summer Town.

Ogni giorno verranno infatti programmate ed offerte attività di intrattenimento sia per bambini che per adulti, legate al mondo del Fitness, Danza e Benessere a 360gradi.

L’epicentro di AST sarà in Piazza della Libertà, nei giardini del Comune. Alcune attività si svolgeranno in acqua, altre ancora in spiaggia nelle 6 postazioni lungo il litorale alassino, altre sul Molo, permettendo di spaziare fra diverse tipologie di attività fisica. Inoltre verrà proposto anche un calendario serale con shows, animazioni e serate particolari, mirate a coinvolgere grandi e piccoli durante il periodo estivo del 2019

“La scelta delle proposte - spiegano dall’organizzazione – è stata attuata sulla base di quanto già il territorio alassino era in grado di offrire, in collaborazione con le associazioni sportive locali e su quelle suggerite nel segno del benessere fisico e delle ultime proposte del fitness: water training, aquastretch, water rally, suspension training, cross training, step up, fit rally, flexibility, balance, yoga, caribbean vibes, funky vibes….

Per i bimbi oggi è stata inaugurata la EduPista, la pista di automobiline dove il divertimento si affianca all'attività di "scuolaguida" con il rilascio di un'apposita "Patente di Guida". Ma per loro Alassio Summer Town prevede molto di più: mini skate, acro break, yoga kids, boing game, animal training e music flow… ma l’elenco è ancora tanto, tanto più lungo

“Con l’annuncio di stamani – aggiunge il Presidente del Consiglio incaricato alle Manifestazione, Massimo Parodi -  di “Dalla Parte della Musica” si chiude il cerchio dell’estate alassina, che si sta annunciando davvero intensa e con proposte di altissimo livello”.

“Stamattina infatti –spiega Parodi - è stato svelato il terzo appuntamento nell’ambito del Riviera Music Festival, che dopo Antonello Venditti e Federica Carta, vedrà ad Alassio i Boomdabash: ai primi posti di tutte le classifiche italiane con il brano "Per un milione"(già Disco di Platino) con il quale si sono presentati all'ultimo Festival di Sanremo. Si esibiranno al Porto Luca Ferrari ad Alassio il 21 agosto 2019 per un concerto dai suoni reggae, soul, drum and bass e hip hop, che si annuncia davvero scoppiettante. Non solo: ad aprire il loro concerto saranno "The Bluebeaters" storico gruppo musicale nato nel 1993 dall'incontro tra Giuliano Palma e i Fratelli di Soledad, oggi molto apprezzato e pronto a far ballare il pubblico al ritmo ska & rock steady. Le prevendite sia del Riviera Music Festival, sia della terza edizione del superconcerto When We Were Kids, con i Supertramp e “Breakfast in America” stanno infatti procedendo a gonfie vele. Ci aspettiamo un’estate da sold out”.

 

Comunicato stampa

Ti potrebbero interessare anche:

Leggi le notizie di Imperia e Golfo Dianese

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium