Savona - 29 aprile 2019, 12:35

Lettera al direttore: "Savona, quando si parla di servizi"

"Quello che serve ai cittadini è l’efficienza della pubblica amministrazione, un esempio non banale è costituito dal rilascio dei certificati anagrafici e di stato civile digitali"

Lettera al direttore: "Savona, quando si parla di servizi"

Quello che serve ai cittadini è l’efficienza della pubblica amministrazione, un esempio non banale è costituito dal rilascio dei certificati anagrafici e di stato civile digitali, tradotto: niente coda agli sportelli ma si riceve il documento via mail, sembra normale.

La tecnologia del timbro digitale realizza un codice a barre bidimensionale che viene inserito in un documento destinato ad essere stampato su carta (in questo caso il certificato anagrafico o di stato civile), del quale costituisce garanzia di autenticità e di non ripudiabilità da parte dell’ente emittente.

In altre parole, una volta che la firma digitale contenuta nel timbro sia stata provata come corrispondente al documento, viene garantita l’autenticità del documento stesso e viene stabilita senza dubbio la responsabilità del firmatario.

Questa tecnologia per l’erogazione dei certificati (prevista nel CAD con le modifiche introdotte dal D. Lgs 235/2010, dove viene indicato come “contrassegno elettronico”) è utilizzata dai comuni italiani.

Sembra incredibile ma un comune capoluogo di provincia come Savona, dopo quasi dieci anni dall’entrata in vigore della legge ne risulta privo, nulla è cambiato quindi per ottenere un certificato occorre recarsi di persona allo sportello, con tanti saluti alla tanto proclamata semplificazione.

Non servono ingenti investimenti, basterebbe più attenzione verso l’utenza e meno immobilismo, ma tant’è!

Lettera firmata.

al direttore

Ti potrebbero interessare anche:

SU