/ Cronaca

Che tempo fa

24 Ore

Cerca nel web

Cronaca | 10 maggio 2019, 09:40

Concessione ex Mondomarine, entro il 30 maggio Palumbo deve richiedere la sospensiva al Tar: a rischio i posti di lavoro

Se non verrà fatta richiesta di sospensiva dal primo di giugno l'azienda di Napoli che ha in concessione l'area non potrà più operare sul cantiere

Concessione ex Mondomarine, entro il 30 maggio Palumbo deve richiedere la sospensiva al Tar: a rischio i posti di lavoro

Entro il 30 maggio Palumbo e i curatori fallimentari devono richiedere la sospensiva da parte del Tar, in caso contrario dal primo di giugno l'azienda di Napoli che ha in concessione l'area di Savona non potrà operare sugli ex cantieri Mondomarine mettendo a serio rischio il futuro dei lavoratori.

Questo il possibile scenario che si sta delineando dopo l'approvazione dei ricorsi al Tar di Monaco Marine e di Rodriguez Yacht.

"Inaccettabile che paghino i lavoratori a causa di tutte queste burocrazie, uno dei motivi per il quale è stato effettuato il ricorso riguardava la situazione dei lavoratori che secondo loro non era cosi determinante, perchè avrebbero potuto godere degli ammortizzatori sociali, ma è importante sottolineare che non sono mai stati licenziati. Chiediamo un incontro urgente con le istituzioni, l'azienda e l'Autorità di Sistema Portuale" spiega Franco Paparusso, Uil unitariamente alla Cgil.

Proprio l'Autorità di Sistema nei giorni scorsi ha fatto richiesta ai propri avvocati di capire i termini dei ricorsi al Tar con il prossimo passo che potrebbe essere quello di ricorrere al Consiglio di Stato.

Al momento sono circa una 40ina i dipendenti assunti a tempo determinato da Palumbo legati a questa situazione, una decina invece quelli ancora da assumere.

Luciano Parodi

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium