/ Loanese

Che tempo fa

24 Ore

Cerca nel web

Loanese | 11 maggio 2019, 19:13

Loano, alla Pagoda di via Ortigara un open day per scoprire le attività di “Non parto di testa”

Appuntamento domenica 12 maggio a partire dalle ore 15.00

Loano, alla Pagoda di via Ortigara un open day per scoprire le attività di “Non parto di testa”

Domenica 12 maggio a partire dalle 15 l'associazione “Non parto di testa” aprirà le porte della pagoda di via Ortigara a tutte le famiglie curiose di conoscere lo spazio e le attività che prenderanno il via il prossimo mese di settembre. L'open day gode del patrocinio del Comune di Loano.

Ad arricchire il pomeriggio la festa con “giochi d'altri tempi” per grandi e piccini ed i laboratori creativi a tema “Festa della Mamma”.

Anche per il prossimo anno proseguiranno le attività per bambini dai 3 ai 5 anni e dai 6 agli 11 anni (luogo aggregativo e supporto di “home schooling”). Novità di quest'anno è “lo spazio morbido” riservato a bimbi da zero a 2 anni.

A settembre riprenderà il progetto “Vivere il territorio”, ispirato al metodo Montessori, che affianca l'approccio esperienziale ludico e creativo alla conoscenza del nostro territorio e alla natura. Infine continuerà già nell'estate il progetto “Nati per leggere” con letture in riva al mare per bambini e famiglie.

L'incontro è aperto a tutti. Per partecipare alla festa occorre iscriversi contattando il numero 335.6239454 tramite messaggio Whatsapp.

“Non parto di testa” è un'associazione a sostegno della maternità e delle famiglie. Ha vinto il bando, indetto dal Comune di Loano, per la gestione della “pagoda” di via Ortigara rendendosi disponibile ad organizzare progetti ricreativi a favore dell'infanzia e dell'adolescenza. In particolare, l'associazione ha proposto un progetto ludico-ricreativo denominato “Vivere il territorio” che si inserisce perfettamente tra le altre iniziative dell'amministrazione comunale rivolte alla promozione del mondo dell'outdoor e della conoscenza dell'ambiente. Fra le attività di "Vivere il territorio" ci sono anche le uscite alle Grotte di Toirano, al Museo del Mare di Loano, al Museo Archeologico del Finale, alla foce del fiume Centa di Albenga, al “percorso natura” di Borgio Verezzi, alla Grotta dei Falsari di Noli, presso le biblioteche locali (nell'ambito del progetto “Nati per leggere”) e su percorsi alla scoperta di pietre e minerali con il supporto di un geologo.

La pagoda è un luogo di aggregazione per le famiglie e in essa sono disponibili spazi dedicati alle diverse fasce di età (da 0 a 14 anni) e anche alle future mamme in stato di gravidanza. Inoltre, presso la struttura si tengono incontri, iniziative ludico-ricreative e momenti di confronto con varie figure professionali come psicologi, ostetriche, pediatri, ginecologi e nutrizionisti, e altre mamme. Per aderire alle iniziative di “Vivere il territorio” occorre essere soci di “Non Parto di Testa”. 

Comunicato Stampa

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium