/ Cronaca

Che tempo fa

24 Ore

Cerca nel web

Cronaca | 15 maggio 2019, 18:09

Albenga, emesso un 'daspo urbano' nei confronti di una 32enne romena

La giovane si è resa protagonista di numerose intemperanze nella zona del centro storico e di viale Pontelungo

Albenga, emesso un 'daspo urbano' nei confronti di una 32enne romena

Lo scorso 10 maggio, una donna di nazionalità romena di 32 anni, oramai un personaggio conosciuto agli albenganesi sopratutto nella zona del centro storico e di viale Pontelungo, ove è solita scaricare la rabbia alcolica, è stata protagonista di una movimentata mattinata.

Le segnalazioni di cittadini oramai stanchi della situazione si sono dapprima rivolti nella stessa mattinata alle forze dell'ordine a seguito dello sfogo violento a sputi e calci contro una vetrina di una nota attività in centro storico. In seguito è stata prelevata e allontanata una prima volta dalla Polizia Locale. Una volta effettuati gli atti di rito presso gli Uffici del Comando di Polizia, la donna si è presentata a Pontelungo continuando lo show denudandosi e mettendo a repentaglio la propria incolumità e quella della circolazione stradale.

In un secondo intervento, la polizia locale ha prelevato la donna per la contestazione del divieto di accesso per 48 ore in viale Pontelungo conseguito il giorno 8 maggio a seguito di altre intemperanze.

Insomma si pensava fosse finita qui invece una terza chiamata con richiesta di intervento è giunta da un negozio di via Leonardo da Vinci dove la straniera si era recata ad acquistare un cartone di vino (il primo le era stato sottratto per la manifesta ubriachezza e per il divieto imposto dal Regolamento di Polizia Urbana dagli operatori intervenuti ).

Questo terzo intervento, ma sopratutto il tentativo di sottrargli nuovamente la bevanda alcolica, ha causato la sua reazione violenta ed il conseguente arresto in flagranza per resistenza a Pubblico Ufficiale. Arresto immediatamente convalidato. Non è finita qui.

Nella giornata odierna, la straniera è stata protagonista del medesimo cliché in centro storico: calci e sputi e grida contro una vetrina in Centro Storico. Altro intervento della polizia albenganese. Condotta questa volta presso la Questura di Savona che ha predisposto l'immediata notifica del divieto di accesso ad alcune zone di Albenga ai sensi delle recenti normative Minniti (cosiddetto DASPO urbano). Da oggi per 12 mesi la straniera, violando l'ordine del Questore rischierà nuovamente l'arresto per il solo fatto di ritornare nelle zone vietate. Con la speranza che questo conceda un po' di tregua ai commercianti residenti e turisti del centro cittadino. 

Comunicato stampa

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium