/ Cronaca

24 Ore

Cerca nel web

Cronaca | 15 maggio 2019, 17:58

L'europarlamentare Lara Comi indagata per finanziamento illecito

Nell'ambito della maxi inchiesta della Dda di Milano

L'europarlamentare Lara Comi indagata per finanziamento illecito

E' indagata per finanziamento illecito nella maxi inchiesta della Dda di Milano l'europarlamentare di Forza Italia Lara Comi, candidata alle prossime elezioni europee.

Stando a quanto ricostruito dai pm, la Comi avrebbe ricevuto un finanziamento illecito dall'industriale e presidente della Confindustria Lombarda, Marco Bonometti, indagato anche lui per questo fatto. 

La procura in particolare, contesta una fattura da 31mila euro, emessa da Omr holding (la società di cui l'industriale è presidente), e relativa al versamento di quei soldi alla società Premium consulting srl, tra i cui soci figura appunto Lara Comi. 

Bonometti formalmente, avrebbe versato quei soldi per una consulenza sotto forma di acquisto di una di laurea reperibile anche on line. Quel denaro invece, secondo la tesi dei pm, sarebbe andato a finanziare illecitamente la Comi.

Una tesi smentita dall'avvocato Gian Piero Biancolella, difensore dell'europarlamentare, secondo cui non ci sarebbe stato nessun finanziamento illecito. 

Redazione

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium