/ Attualità

Che tempo fa

24 Ore

Cerca nel web

Attualità | 16 maggio 2019, 12:16

Ottima partecipazione a Finale Ligure per il corso sui muretti a secco del del CPIA (Centro Provinciale Istruzione Adulti)

Spiegano gli organizzatori: "3i, come Immigrazione, Istruzione, Integrazione". Evento in collaborazione con la Cooperativa Olivicola di Arnasco e l'Istituto comprensivo di Finale

Ottima partecipazione a Finale Ligure per il corso sui muretti a secco del del CPIA (Centro Provinciale Istruzione Adulti)

Termina sabato il corso di formazione “Realizzazione e riparazione di muretti a secco” organizzato dalla sede di Finale Ligure del CPIA (Centro Provinciale Istruzione Adulti).

 

Il corso è stato realizzato con l’intervento della Cooperativa Olivicola di Arnasco, nella figura del bravissimo Samuele e in collaborazione con l’Istituto Comprensivo di Finale Ligure su alcuni terreni di pertinenza della scuola.

 

L’esperienza di formazione ed integrazione ha interessato 15 ragazzi e una ragazza che quest’anno stanno frequentato i corsi di alfabetizzazione e primo livello (3^ media) del CPIA.

 

Il corso ha avuto una durata di una settimana e ha permesso ai ragazzi di apprendere le basi della realizzazione dei muretti a secco, a detta dell’insegnante con ottimi risultati.

 

Il CPIA Savona è una scuola Statale diffusa su tutto il territorio provinciale con sedi a Savona, Albenga, Cairo Montenotte, Finale Ligure e Loano; si occupa dell’educazione di adulti, stranieri e ragazzi a rischio dispersione scolastica.

 

I corsi di alfabetizzazione (A1, A2 e B1) per stranieri, L1 (Licenza Media) e Biennio sono aperti a tutti e le iscrizioni iniziano nel mese di settembre. Unico costo da sostenere è quello relativo all’assicurazione.

Per gli iscritti sono previsti inoltre corsi modulari a frequenza gratuita e corsi di formazione come quello in corso, i cui costi vengono sostenuti per la quasi totalità dalla scuola stessa con fondi propri.

 

L’esperienza dei muretti a secco, prima di questo genere in provincia, destinata ad alunni stranieri è stata fortemente voluta dagli insegnanti della sede di Finale Ligure e dal dirigente del CPIA. L’obiettivo principale è l’integrazione nel nostro tessuto sociale ed economico, soprattutto attraverso la conoscenza della lingua, della cultura italiana e dando una professionalità spendibile a ragazzi che hanno voglia di essere parte attiva della nostra società.

Comunicato stampa

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium