/ Attualità

Che tempo fa

24 Ore

Cerca nel web

Attualità | 17 maggio 2019, 12:59

Di Maio incontra i rappresentanti sindacali di Piaggio Aerospace. Vella: “Da questa visita ci aspettavamo qualcosa di più”

Andrea Pasa: “Per ora parole e promesse, ma nessun documento scritto. Di positivo c’è il crono programma e l’aver ribadito che non si vuole smembrare l’azienda”

Di Maio incontra i rappresentanti sindacali di Piaggio Aerospace. Vella: “Da questa visita ci aspettavamo qualcosa di più”

Il Ministro Di Maio ha fatto visita questa mattina allo stabilimento Piaggio Aerospace a Villanova d’Albenga.

L’arrivo è stato puntuale intorno alle ore 10,00. il ministro è arrivato con un volo di linea e poi in auto è giunto a Villanova (non è mandata a tal proposito una stoccatina all’alleato di Governo Matteo Salvini).

Dopo l’incontro con i sindacati ed una visita allo stabilimento mentre il Ministro è partito alla volta di Bombardier, i rappresentanti sindacali hanno esposto quanto è emerso dall’incontro.

Afferma Alessandro Vella (Fim Cisl Liguria): “Non c’è ancora un contratto reale. Dobbiamo aspettare fino al 15 giugno affinchè il Governo decida quanti e quali P180 acquisire e quanti ripristinare. Ci aspettavamo qualcosa di più dalla visita del Ministro. Sicuramente è importante però le tempistiche rispetto all’acquisizione dei P180 è vitale per dare liquidità all’azienda e lavoro ai dipendenti che ora sono in cassa integrazione insieme a quelli di Laerh che già da dicembre stanno patendo il prezzo delle non scelte da parte del Governo”.

“Oggi nessuna risposta reale, ma l’impegno a non spacchettare l’azienda. Un impegno che comunque le organizzazioni sindacali hanno ribadito. Il fatto che Leonardo potrà essere un partner di Piaggio in una azienda che è unica nel suo settore, però oggi al di là di tutto abbiamo forse un tavolo il 15 giugno per valutare quanti P180. è un po’ poco. È importante la visita, ma ci aspettavamo di più.”

Ribadisce Andrea Pasa (CGIL) : “è positivo che un rappresentante del Governo venga a metterci la faccia, si è impegnato a mettere sul tavolo contratti e commesse, ma ad oggi sono solo impegni verbali, non c’è nulla di scritto. Due sono gli impegni importanti che registriamo oggi. Uno che continua ad esserci la volontà di non spacchettare l’impresa. Il commissario ci ha anticipato che ci sono una quarantina di offerte per acquisire l’azienda e più della metà di queste vogliono tenere insieme l’azienda. Il 15 giugno la Difesa dovrebbe condividere il fabbisogno dei P180 che sono di vitale importanza per il futuro e il presente. Nelle prossime settimane ci sarà un nuovo schema di decreto sul finanziamento del drone e siamo riusciti a fare capire al Governo che è importantissimo continuare ad investire sul P1 HH un progetto di 160 milioni di euro e l’acquisto di 2 moduli cioè 4 aerei. Ribadisco che per ora sono indicazioni e impegni verbali che devono trasformarsi in impegni concreti e scritti.”

Paola Boetto (RSU CGIL): “In questo momento stava nascendo una percezione tra i lavoratori molto negativa. La percezione era quella di lasciar perdere, che non c’era più nulla da fare. Oggi spero si sia ripreso il filo e ogni 15 giorni ora monitoreremo lo stato di tutti i contratti che dovrebbero  far riprendere il lavoro in Piaggio sia per le manutenzioni motori, velivoli il P180 e il drone”

Lorenzo Ferraro: “Il fattore importante è che il Ministro ha preso contezza dell’azienda. Sugli impegni possiamo dire che ha riconfermato tutto quello che ci era stato ribadito il 24 aprile definendo meglio le tempistiche e dare corso ai contratti per fare ripartire l’azienda. Il fattore tempo è fondamentale. Per la velivolistica civile dovremo avere risposte il 15 giugno per il drone dovrebbero presentare il documento per rimodulare il finanziamento. Sono stati confermati tutti i denari che erano stati definiti e stanziati per il progetto P1HH ci sarà l’impegno anche in tal senso. Infine, fondamentale la decisone di non spacchettare l’azienda”.

Mara Cacace

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium