/ Economia

Che tempo fa

24 Ore

Cerca nel web

Economia | 17 maggio 2019, 16:55

Consigli utili per snellire e tonificare i glutei

Un fisico curato e tonificato è anche simbolo di un corpo sano e in salute.

Consigli utili per snellire e tonificare i glutei

glutei, il più grande incubo di ogni donna. Ormai è un dato di fatto, le donne al giorno d’oggi vogliono un fisico perfetto e una parte della colpa è da attribuire anche agli stereotipi di perfezione imposti dai mass media. Ma un fisico curato e tonificato è anche simbolo di un corpo sano e in salute. E’ importante prendersi cura di sé, sia a livello fisico che a livello mentale. L’allenamento elimina le tossine, potenzia il sistema cardiovascolare e permette alla mente di mantenersi elastica. Le donne ambiscono ad un lato B da paura, specialmente a ridosso della stagione estiva, ed impegnano seriamente il loro tempo durante l’inverno per raggiungere il risultato desiderato.

Esercizi per tonificare i glutei

Le palestre offrono una serie infinita di esercizi adatti a tonificare e snellire i glutei, ma la vita frenetica e la mancanza di tempo non aiutano di certo. Il tempo per allenarsi è poco e gli spazi adibiti sono sempre troppo affollati. Ecco quindi alcuni consigli che permettono di ottenere dei glutei di marmo, da fare comodamente a casa prendendosi tutto il tempo necessario. Con un po’ di impegno e dedizione basterà praticarli per 3 volte alla settimana ed il successo sarà assicurato. Oltre agli esercizi proposti di seguito, molti altri consigli si possono trovare anche nel sito ww.curarsibene.it.

Corsa

Per un allenamento finalizzato alla tonificazione dei glutei, ciò che non può assolutamente mancare è la corsa. Anzi, è l’esercizio da mettere in cima alla lista. L’allenamento cardio apporta benefici a 360 gradi, riscalda la muscolatura ed evita che durante lo svolgimento degli successivi esercizi a corpo libero si formino delle contratture. Non solo, la corsa aiuta a bruciare più calorie e permette al corpo di prepararsi all’allenamento successivo, apportando un risultato ottimale.

Squat

Lo squat è l’esercizio per eccellenza e per ottenere una buona modellazione dei glutei è necessaria la ripetizione continua. Per svolgerlo al meglio basterà piegare leggermente le ginocchia, spingendo i glutei un po’ all’indietro. Le punte dei piedi dovranno essere rivolte verso l’esterno, per evitare eventuali infortuni alle ginocchia. Da questa posizione si inizierà a scendere come se ci si dovesse sedere, per poi risalire fino a tenere le gambe tese. Per un risultato ottimale si dovranno effettuare almeno 4 serie da 10 squat.

Slanci laterali

Gli slanci laterali contribuiscono in modo notevole alla tonificazione dei glutei, in quanto lavorano la parte laterale. L’esercizio viene svolto a terra, sdraiati in un fianco. Si dovranno mantenere le gambe dritte, una sopra l’altra, in modo da formare una linea retta con tutto il resto del corpo. Da questa posizione, mantenendo il piede a martello, si dovrà sollevare la gamba esterna fino a che non si avvertirà un leggero pizzico sulla parte laterale del gluteo. Questo è il momento giusto per abbassare la gamba e ritornare alla posizione di partenza. Una variante a questo esercizio verte sulla rotazione del piede in fase di salita della gamba pari a 90 gradi, ed è mantenuto sempre a martello. In questo modo l’effetto dello slancio su gluteo è maggiore. Per un buon risultato si dovranno effettuare almeno 3 serie da 12 slanci per ogni gamba.

Step

Non solo lo step fornisce il proprio contributo alla tonificazione dei glutei ma apporta anche una maggiore dinamicità all’allenamento, così da evitare qualsiasi tipo di noia. Se fatto in casa è possibile usare un gradino della scala o qualsiasi cosa che possa avere qualche centimetro di differenza con il pavimento. In alternativa il commercio offre svariate tipologie di step, anche a bassi prezzi. L’importante è partire con altezze abbastanza basse, specialmente le prime volte, in modo da evitare danni alle ginocchia. Con questo esercizio è possibile sbizzarrirsi e dare sfogo alla creatività, per creare le combinazioni che più aggradano. L’esercizio è molto semplice e si svolge appoggiando completamente la pianta del piede nella superficie rialzata, in modo alternato, alla velocità desiderata. Per un risultato ottimale si dovranno effettuare almeno 4 serie da 30 appoggi per ogni piede.

Affondi

Gli affondi completano il processo di tonificazione dei glutei e rientrano tra gli esercizi fondamentali, che non possono mancare nella lista. Dalla posizione eretta si porta una gamba in avanti, piegando il ginocchio a 90 gradi. Dopo essersi posizionati correttamente, facendo attenzione a mantenere la punta del piede più avanti del ginocchio per evitare infortuni, si dovrà scendere fino sfiorare il pavimento. Successivamente si ritornerà in posizione eretta, pronti per svolgere di nuovo tutto il procedimento. Per un buon risultato si dovranno effettuare almeno 3 serie da 10 affondi per ogni gamba.

Se si desiderano glutei sodi in un tempo abbastanza ridotto si consiglia fortemente la continua ripetizione di questi esercizi per almeno 3 volte alla settimana. E’ importante non esagerare e non andare oltre le proprie possibilità, specialmente per quanto riguarda gli esercizi che richiedono una buona mobilità. Per questo motivo si consiglia di mantenere un certo controllo durante tutti i movimenti, allenando nel contempo anche la mobilità.

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium