/ Politica

Che tempo fa

24 Ore

Cerca nel web

Politica | 17 maggio 2019, 07:40

Confronto tra candidati sul tema sanità ad Albenga, manca Gerolamo Calleri (VIDEO)

Il candidato ha deciso di non partecipare all'incontro organizzato dai Cittadini Stanchi.

Confronto tra candidati sul tema sanità ad Albenga, manca Gerolamo Calleri (VIDEO)

Il tema della sanità è stato trattato ieri sera presso il bar Julius Caffè in viale Pontelungo ad Albenga.

L’invito dei Cittadini Stanchi è stato accolto da quasi tutti i candidati.

Gerolamo Calleri candidato del centrodestra ha fatto sapere, infatti, di avere tutte le sere occupate da altri impegni elettorali fissati precedentemente.

Un confronto a 3 invece che a 4, dunque, con la nota di colore degli organizzatori che hanno posizionato un “cartonato” con l’immagine di Gerolamo Calleri al quale, un po’ goliardicamente, è stato chiesto di presentarsi o di rispondere a qualche domanda.

 

La serata, in realtà poi, si è svolta in maniera molto seria con i toni adatti a parlare di tematiche importanti che stanno a cuore di cittadini e lavoratori.

Quanto è emerso è una posizione pressoché compatta da parte dei candidati sindaco che si sono dichiarati fortemente contrari al progetto (ormai portato avanti dalla Regione) di privatizzazione dell’Ospedale Santa Maria di Misericordia di Albenga.

Durante la serata sono stati evidenziati i numerosi dubbi legati alla gestione privata dell’ospedale. Dai timori per il personale, per il budget e la gestione finalizzata all’utile del privato e per i servizi offerti al paziente.

Mancando l’unica voce “fuori dal coro”, quella del candidato sindaco Gerolamo Calleri che non ha potuto, dunque, rispondere alle domande dei cittadini e che i non ha potuto spiegare davanti alla platea quanto affermato dall’Assessore Regionale Sonia Viale e dal Presidente Giovanni Toti durante la loro visita al San Carlo, l’incontro ha visto una comunione di idee sul tema sanità.

L’ospedale di Albenga andava mantenuto pubblico e potenziato in modo da tutelare pazienti e lavoratori.

 

Mara Cacace

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium