/ Attualità

Che tempo fa

24 Ore

Cerca nel web

Attualità | 21 maggio 2019, 18:07

Federico Delfino rappresentante delle fondazioni Liguri nel Consiglio di ACRI

Federico Delfino rappresentante delle fondazioni Liguri nel Consiglio di ACRI

Francesco Profumo, presidente di Compagnia di San Paolo, è stato eletto all’unanimità presidente dell’Acri per il triennio 2019-2021 dall’assemblea dell’associazione che comprende le Fondazioni di argine Bancaria e le Casse di Risparmio e che si è conclusa pochi minuti fa.

“Quello che si è raggiunto è un risultato importante - afferma Federico Delfino, presidente della Fondazione De Mari - Profumo è  sicuramente la persona più adatta per portare avanti il grandissimo impegno ed esempio di Giuseppe Guzzetti che con la sua guida davvero sapiente ha diretto ACRI in questi anni di trasformazioni strategiche, ma è anche un savonese che ama la sua città natale e questo mi allieta ancor di più”.

Federico Delfino è stato eletto quale rappresentante delle Fondazioni Bancarie Liguri nel Consiglio di ACRI: un incarico prestigioso che per la prima volta riconosce proprio a Savona un posto di particolare rilievo a livello nazionale.

“Ne sono molto felice ed onorato- conclude Federico Delfino - perché in questi anni ho cercato di lavorare molto in qualità di presidente della Commissione Ricerca Scientifica di ACRI, mettendo a disposizione non soltanto le mie competenze, ma avendo anche la possibilità di conoscere meglio le attività e la lungimiranza del mondo delle Fondazioni Bancarie. Si tratta di un sistema di istituzioni che possiede un enorme valore non soltanto per le risorse che vengono messe a disposizione, ma soprattutto per le capacità di andare oltre le contingenze e costruire strategie davvero innovative affinché le nostre comunità possano crescere e svilupparsi. Cercherò quindi di rappresentare al meglio la Liguria: un territorio in cui esistono molti bisogni e necessità, ma anche un luogo in cui si può fare innovazione, attraverso il pluralismo e la partecipazione, attraverso quella comunità educante, tanto cara a Giuseppe Guzzetti, che rappresenta una grande eredità su cui costruire ancora”.

comunicato stampa

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium