/ Politica

Che tempo fa

24 Ore

Cerca nel web

Politica | 21 maggio 2019, 15:00

Albenga: il candidato sindaco Riccardo Tomatis si racconta a Radio Onda Ligure 101

La squadra, i motivi della candidatura, il programma, ma anche aneddoti e musica.

Albenga: il candidato sindaco Riccardo Tomatis si racconta a Radio Onda Ligure 101

Tanti gli argomenti affrontati durante l’ora di diretta su Radio Onda Ligure 101 dal candidato sindaco Riccardo Tomatis.

“Arrivo da una bellissima esperienza, i 5 anni da vicesindaco nei quali molto abbiamo fatto, ma molto abbiamo ancora da fare. Quando Giorgio Cangiano ha fatto un passo di lato, non indietro, la mia candidatura è stata proposta e accettata immediatamente ed è stata proprio la mia squadra, composta da molti amministratori uscenti e da molti volti nuovi, ad avermi dato l’entusiasmo per affrontare questa avventura”.

Le persone che si sono candidate con me sono tutti cittadini che dalla politica non chiedono niente, anzi, sono disposti a dare a volte togliendo del tempo anche alla propria famiglia e ai propri affetti per il bene della nostra bella città”.

Troppo poco il tempo per elencare i progetti realizzati in questi 5 anni: dai lavori sugli impianti sportivi, le basi per realizzare il polo scolastico presso l’ex caserma Turinetto, gli interventi di manutenzione ordinaria e straordinaria, la rivoluzione in tema di gestione dei rifiuti, l’implementazione delle telecamere di videosorveglianza e dell’illuminazione pubblica e molto altro.

Tanto ancora da realizzare con l’impegno concreto dimostrato in questi 5 anni e con l’esperienza e la maturità acquisita in molti settori importanti.

Nell’ora di diretta si è avuto modo anche di scoprire gli aspetti più curiosi sia del candidato sindaco che di questa campagna elettorale.

Tra questi l’amicizia che lega Tomatis al figlio di Pierangelo Bertoli, da qui la scelta della canzone “A muso duro”. Spiega Tomatis: “Sono amico di Emiliano, per questo ho scelto questa canzone che ha delle frasi nelle quali mi rispecchio pienamente come “un piede nel passato e lo sguardo dritto aperto nel futuro”. È un concetto nel quale mi ritrovo molto, specie  in questo momento.”

Della campagna elettorale afferma il candidato Riccardo Tomatis: “I toni sono sempre stati rispettosi, specie tra i candidati sindaco, non sempre, forse tra i consiglieri, ma si tratta di un aspetto che avevamo messo in conto e certo non ci spaventa”.

Dopo la carrellata dei risultati ottenuti Riccardo Tomatis guarda ai progetti da portare avanti per Albenga: “Di cose da fare ce n’è ancora molte. La realizzazione del polo scolastico caratterizzerà la prossima amministrazione.

Tanti ancora gli interventi sugli impianti sportivi. Entro la fine dell’estete ci sarà l’impermealizzazione delle tribune allo stadio Riva e spero che riusciremo a realizzare uno spazio tutto  dedicato ai giovani e allo sport. Ci saranno, inoltre,  interventi di messa in sicurezza in tutti i plessi scolastici,  si tratta di opere volute dalla nostra amministrazione e che sapevamo sarebbero iniziate dopo la fine di questo primo mandato, ma le abbiamo volute per un senso di grande responsabilità.

Ci sarà l’intervento al Ponte Rosso che oggi più che rosso è diventato rosa ed è importante per la messa in sicurezza della struttura.

Abbiamo in mente anche interventi sulla cultura di Albenga come la realizzazione del museo internazionale dell’archeologia subacquea e molto altro”.

Molti ancora gli argomenti trattati in un’ora di diretta che, di fatto, è trascorsa molto velocemente e che si è conclusa con il “classico” appello al voto.

“Domenica è un appuntamento molto importante. I cittadini sono chiamati a decidere il futuro della loro città. noi in questi 5 anni di amministrazione abbiamo fatto molto e posto le basi per il cambiamento. Credo sia sotto gli occhi di tutti che l’Albenga che c’è oggi non è più quella che abbiamo trovato 5 anni fa. Molti risultati oggi sono visibili e noi contiamo nei prossimi 5 anni di fare ancora di più” conclude Tomatis.

cpe

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium