/ Politica

Che tempo fa

24 Ore

Cerca nel web

Politica | 24 maggio 2019, 08:11

Carige, il Pd: "Il tempo stringe. Serve sforzo collettivo per soluzione che garantisca lavoratori e risparmiatori"

"Le istituzioni a tutti i livelli, locale e nazionale, devono assumere un ruolo attivo"

Carige, il Pd: "Il tempo stringe. Serve sforzo collettivo per soluzione che garantisca lavoratori e risparmiatori"

 

"La situazione di Banca Carige è forse il principale elemento di preoccupazione per l’economia genovese e ligure. L’incertezza su una soluzione che garantisca una prospettiva all’Istituto rende questa vicenda sempre più complessa" commentano in una nota dal Partito democratico (Gruppo Pd Regione Liguria e Pd Liguria). 

"Il Partito democratico è convinto che ci siano ancora le condizioni per trovare una soluzione industriale alla crisi di Carige, a patto che siano garantiti l’impegno degli attuali azionisti e la creazione di un contesto favorevole all’intervento di investitori accreditati. Le istituzioni a tutti i livelli - locale e nazionale – devono assumere un ruolo attivo che, ai semplici proclami a favore della ‘banca del territorio’, sostituisca un lavoro concreto, per evidenziare quali opportunità di investimento possa offrire il sistema che, fino a oggi, ha avuto in Carige il principale punto di riferimento finanziario". 

"Di fronte a tutto questo, però, il Governo balbetta e oscilla tra intervento di mercato e nazionalizzazione, il Presidente della Regione Toti dispensa la speranza di una qualche soluzione miracolistica e il Sindaco Bucci confida nella mano invisibile del mercato. Ma il fattore tempo è una variabile molto importante, che non va sottovalutata - prosegue - E’ necessario un grande sforzo collettivo, che anteponga gli interessi del territorio, dei risparmiatori e dei lavoratori a quelli di una politica in permanente campagna elettorale. Il Partito Democratico è disponibile a fare la sua parte, ma per fare questo è necessario che, anche a livello territoriale, venga garantito un confronto reale che, al momento, non c’è e che, invece, andrebbe avviato subito".

"La soluzione industriale resta l’obiettivo prioritario e crediamo che anche l’eventuale intervento pubblico, nella circostanza in cui diventasse inevitabile, debba essere finalizzato al raggiungimento di questo traguardo, garantendo risparmiatori e lavoratori" conclude dal Partito democratico. 

 

Comunicato stampa

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium