/ Sanità

Che tempo fa

24 Ore

Cerca nel web

Sanità | 26 maggio 2019, 10:16

Denti "storti" e respiro

Cari Lettori, proprio oggi, mentre mi stavo allenando in bici e mi concentravo sul respiro, mi è venuto in mente l’argomento di cui parlarvi questa settimana

Denti "storti" e respiro

Cari Lettori, proprio oggi, mentre mi stavo allenando in bici e mi concentravo sul respiro, mi è venuto in mente l’argomento di cui parlarvi questa settimana.

Sapete che quando un bambino ha il “morso aperto” (i cosiddetti “denti in fuori”), molto sovente, ha anche problemi di respirazione (a causa di tonsille o adenoidi)? Nei bambini che, per infiammazione di questi tessuti, hanno difficoltà a respirare (soprattutto col naso: ce ne accorgiamo perché di notte spesso russano) la natura fa prevalere la necessità più importante per la sopravvivenza cioè, in questo caso, il respirare, rispetto al mangiare. Si viene così a creare una situazione in cui i denti anteriori, per la necessità di respirare con la bocca, vengono a distanziarsi tra di loro, lasciando uno spazio tra denti superiori ed inferiori. Si crea il cosiddetto “morso aperto”. Se i genitori e il pediatra se ne rendono conto, possono intervenire con le opportune terapie e, se queste sono tempestive ed avvengono nel momento in cui la crescita del volto è ancora in fase molto attiva, è probabile che i denti vadano spontaneamente a riportarsi nella corretta posizione, guidati dalla spinta di labbra e lingua. Per questo motivo (e non solo…) è importante curare per tempo i problemi respiratori dei bambini: la corretta ossigenazione è importantissima anche per la crescita ed il corretto sviluppo del corpo ed attendere sottopone il bambino ad uno stress notevole.

Se, quindi, vi accorgete che il vostro bimbo la notte russa, fatelo presente sia al pediatra che al dentista pediatrico (vi ricordo che la prima visita dal dentista va fatta tra i 18 ed i 24 mesi di età), affinché possano collaborare, nell’interesse della salute e del sorriso dei vostri piccoli.

Se avete domande continuate a scrivermi a dottore@attiliovenerucci.it. Buona domenica!

Attilio Venerucci

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium