/ Politica

Che tempo fa

24 Ore

Cerca nel web

Politica | 27 maggio 2019, 18:30

Vado, Monica Giuliano si riconferma sindaco: "Una vittoria della comunità non dei partiti"

La prima cittadina uscente si riconferma battendo Franca Guelfi e Pietro Bovero

Vado, Monica Giuliano si riconferma sindaco: "Una vittoria della comunità non dei partiti"

Una vittoria netta schiacciante nel segno della continuità. Monica Giuliano dopo 5 anni sarà di nuovo il sindaco di Vado Ligure.

La prima cittadina già eletta nel 2014 con la lista "Lavoriamo con i vadesi" riconferma il risultato battendo Pietro Bovero di "Vado...di tutti!" e Franca Guelfi di "Memoria e Futuro".

3.222 voti (il 69.32%) contro gli 885 di Franca Guelfi (19.04%) e i 541 di Pietro Bovero (11.64%).

"Ripartiamo da un cammino che non si è mai interrotto, abbiamo portato a casa un percorso di opere pubbliche importantissime, abbiamo una pianificazione ormai consolidata e i cittadini hanno deciso che quel cammino non si deve fermare, abbiamo veramente davanti una prospettiva di rilancio non solo per Vado ma per l'intero tessuto di questa provincia, ma io parto dai vadesi, è una vittoria della mia comunità. Non ha cartellini, non ha distinzioni se non le persone che hanno una grande volontà di andare avanti, crescere insieme e non lasciare indietro nessuno" spiega la riconfermata prima cittadina.

Monica Giuliano spegne le polemiche di un suo possibile appoggio da parte dei partiti politici e in particolare modo di Angelo Vaccarezza, discostandosi dall'arrivo di un nuovo assessore esterno: "Questa è una vittoria della città, dalla mia Vado, il mio sostegno è arrivato dalle comunità, dai cittadini. E' stata una campagna fatta dentro e con la città, i progetti sono stati costruiti non nella sede di un partito ma in consiglio comunale, con la squadra, nelle assemblee pubbliche. Da lì si deve partire, da una comunità attiva che si coinvolge tutti gli anni, quando ho dovuto prendere delle decisioni importanti relative ad un processo di sviluppo industriale l'ho fatto perchè girandomi avevo dietro non un partito ma i cittadini".

Nuova maggioranza comunale: Fabio Gilardi (522 voti), Mirella Oliveri (380), Fabio Falco (293), Sabrina Dellacasa (207), Roberto Aragno (134), Alessandro Oderda (94), Innocente Civelli (89), Patrizia Greco (78).

In minoranza, oltre a Franca Guelfi e Pietro Bovero, ci saranno due consiglieri della lista “Memoria e Futuro”: Elisa Spingardi (64 preferenze) e Antonio Murru (59).

Luciano Parodi

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium