/ Politica

Che tempo fa

24 Ore

Cerca nel web

Politica | 27 maggio 2019, 10:40

Villanova d’Albenga: Balestra al sesto mandato: “Dobbiamo ancora aspettare l’esito dello scrutinio prima di festeggiare, ma sono felice del risultato”

L’affluenza a Villanova è stata del 71,79% e, se è vero che occorre aspettare l’esito degli scrutini per verificare i voti validi in alcuni casi il risultato pare proprio essere vicino.

Villanova d’Albenga: Balestra al sesto mandato: “Dobbiamo ancora aspettare l’esito dello scrutinio prima di festeggiare, ma sono felice del risultato”

Una primo passo è stato compiuto, ma lo spauracchio commissariamento non è ancora ufficialmente passato per gli 11 Comuni della provincia di Savona, dove nella giornata odierna gli elettori si sono trovati nella propria scheda elettorale per votare il sindaco dei prossimi cinque anni una sola lista. Certamente il timore è stato allontanato, soprattutto in quei comuni nei  quali l’affluenza alle urne è stata molto alta (LEGGI QUI).

Un “caso nel caso” quello di Villanova d’Albenga dove il sindaco uscente Pietro Balestra si era ricandidato e, se tutto “andasse liscio” , sarebbe al suo 6° mandato.

Afferma il sindaco Balestra ai microfoni di Radio Onda Ligure 101: “L’affluenza a Villanova è stata alta e si attesta al 71,79%. Io non vorrei parlare in anticipo ed occorre aspettare fino all’esito degli scrutini che inizieranno alle ore 14,00 di oggi. Per ora posso dire che è stata una grande soddisfazione ieri rivedere tutti i miei concittadini. La sensazione è buona, ma non sarebbe giusto dirlo ora. Sono contento per l’affluenza che abbiamo avuto. I cittadini sono venuti a votare nonostante ci fosse solo una lista per rappresentarci la loro vicinanza e fiducia. Molte persone non sapevano, infatti, del rischio commissariamento nel caso in cui non avessimo raggiunto il quorum”.

Conclude: “Questo sarà il mio 6° mandato come sindaco di Villanova, ma non voglio parlare di soddisfazione personale, ma di soddisfazione dell’intera squadra e dei nostri concittadini con i quali ho sempre interagito e dialogato. Posso garantire che per me nei prossimi 5 anni sarà sempre lo stesso il rapporto con loro e il nostro impegno continuerà ad essere alto e crescere”.

Mara Cacace

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium