/ Attualità

Che tempo fa

24 Ore

Cerca nel web

Attualità | 02 giugno 2019, 09:06

Presentato a Le Manie il nuovo consorzio finalese dedicato all'outdoor

Il presidente Viglizzo: "Partecipare tutti insieme alla tutela, promozione e valorizzazione del territorio per accrescere sempre più l’immagine del Finalese in Italia e nel Mondo"

Presentato a Le Manie il nuovo consorzio finalese dedicato all'outdoor

Tre giorni di sport e divertimento sull’Altopiano delle Manie: è l’imperdibile appuntamento con la 24H of Finale, la gara endurance in mountain bike giunta alla ventunesima edizione, che ogni anno richiama migliaia di persone a Finale Ligure con un percorso di gara vista mare immerso nella macchia mediterranea ed uno spirito di festa che da sempre caratterizza questo evento.

Non poteva esserci occasione migliore per presentare il Consorzio per la Promozione Turistica e la Tutela del Territorio Finalese, la cui conferenza stampa si è tenuta  sabato 1 giugno proprio dal palco della 24H. Circondati da biker, supporter e visitatori, che animano il villaggio evento della manifestazione in un clima di energia e positività, il Consiglio di Amministrazione ha esposto al pubblico l’obiettivo con cui, e per cui, questo Consorzio è nato: la necessità di creare una sinergia di impegno fra le diverse parti attive sul Territorio per partecipare tutti insieme alla sua tutela, promozione e valorizzazione. Gianluca Viglizzo, presidente del Consorzio ha affermato “Grazie alla crescita esponenziale ed inarrestabile del turismo outdoor, Finale Ligure è diventato un brand che è l’oggetto del nostro lavoro. Arriviamo da realtà già esistenti, come la Polisportiva dell’Outdoor, i Bike Hotel, le Associazioni del Territorio e vogliamo cercare una strada per cooperare insieme in una nuova realtà territoriale”.

Sul palco erano presenti, oltre al primo cittadino di Finale Ligure Ugo Frascherelli, anche i Sindaci o i rappresentanti dei Comuni vicini (Borgio Verezzi, Calice Ligure, Giustenice, Magliolo, Mallare, Noli, Orco Feglino, Pietra Ligure, Quiliano, Rialto, Spotorno, Tovo San Giacomo, Vezzi) che insieme formano il cosiddetto “Finalese”, a conferma dell’urgenza di voler partecipare alla creazione di un sistema che custodisca, rispetti e valorizzi questo immenso patrimonio paesaggistico.

L’eccellenza di questo territorio, nota in tutto il mondo, deve essere preservata e mantenuta attraverso una regolamentazione ed una gestione che possa dare sempre più valore alla qualità dei servizi, con un’immagine ed offerta turistica propri di una destinazione frequentata da appassionati e sportivi che giungono da ogni continente, permettendo così al Finalese di diventare leader nel turismo outdoor di alta qualità e sostenibilità. Al termine della conferenza il Consiglio di Amministrazione del Consorzio ha organizzato un giro sull’Altopiano delle Manie in e-bike, invitando così i Sindaci a provare un’esperienza in e-bike con un momento di degustazione enogastronomica.

Come ogni anno la 24H of Finale ha scelto un tema attorno al quale creare l’ambientazione dell’evento ed il protagonista di questa edizione è il celebre archeologo Indiana Jones, giunto sull’Altopiano delle Manie alla ricerca del tesoro perduto. Non è necessario ricorrere alla fantasia di questo personaggio per affermare che chiunque giunge a Finale Ligure si imbatte in una incredibile scoperta: un territorio unico al mondo – sentieri, falesie, spiagge, grotte – che dal mare si estende verso l’entroterra fino ad arrivare in vetta alla montagna. Soltanto l’impegno di una partecipazione condivisa e attiva può tutelare questo meraviglioso tesoro.

Comunicato stampa

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium