/ Speciale elezioni Albenga

In Breve

Che tempo fa

24 Ore

Cerca nel web

Speciale elezioni Albenga | 07 giugno 2019, 16:43

Sopralluogo del candidato sindaco Calleri e degli assessori regionali Giampedrone e Mai a Bastia d'Albenga: "L'argine è distrutto, bisogna intervenire, ma servono i progetti"

Il candidato sindaco Calleri: "Importante il dialogo tra Enti. Servono i progetti per ottenere i fondi".

Sopralluogo del candidato sindaco Calleri e degli assessori regionali Giampedrone e Mai a Bastia d'Albenga: "L'argine è distrutto, bisogna intervenire, ma servono i progetti"

Tra i danni subiti dal territorio ingauno durante l’ultimo evento calamitoso dello scorso ottobre/novembre anche quello, forse fino ad oggi poco segnalato, subito dall’argine di Bastia.

A parlarne oggi il candidato sindaco Gerolamo Calleri che afferma:Ci troviamo a Bastia dove una grossa fetta di argine non esiste più. Questo è un grosso problema per la frazione aggravato dal fatto che non esiste più la strada che porta al depuratore più a valle che risulta essere, quindi irraggiungibile con i mezzi”.

Durante il sopralluogo di oggi, al quale hanno partecipato oltre al candidato sindaco anche gli Assessori Regionali Raul Giampedrone, Stefano Mai, il consigliere regionale Vaccarezza, Luana Isella consigliere provinciale, i consiglieri comunali e candidati Cristina Porro ed Eraldo Ciangherotti, in candidato Nicola Podio ed alcuni rappresentanti del comitato civico di Bastia.

Cosa si può fare per mettere in sicurezza la zona, i cittadini e le aziende presenti lo spiega l’Assessore Giampedreone:Intanto stiamo ragionando su una situazione che ha avuto senza dubbio un aggravamento con l’ultimo evento di ottobre e novembre.

Ho spiegato a chi mi accompagna oggi che serve una interlocuzione tra Enti, in questo caso fra il Comune e la Regione per cercare di intercettare quel pacchetto di oltre 200 milioni che oggi dobbiamo mettere in campo per rispondere all’emergenza di ottobre e novembre e che  potremo utilizzare anche per il ripristino di questa situazione. Pensiamo ad un intervento sulla strada, al rafforzamento degli argini ed anche, in prima necessità, ad un rimodellamento del materiale oggi presente al centro dell’alveo e che fa scorrere l’acqua in maniera non conforme.

Tutto questo bisogna strutturarlo, pensarlo e ci metteremo ad un tavolo con la prossima amministrazione per cercare di affrontare quella che per noi è attività di protezione civile”

Albenga chiede ed ha chiesto i fondi?

Risponde Giampedrone: Ogni amministrazione ha la responsabilità  di chiedere  quello che ritiene essere utile e opportuno in base alle esigenze di protezione civile. La prima tranche di 150 milioni che abbiamo messo in campo doveva essere cantierata entro settembre 2019, immagino che amministrazioni che hanno chiesto meno lo hanno fatto perché hanno carenze progettuali, forse hanno carenze di strutture tecniche per poter chiedere questi interventi che hanno bisogno di progetti.

Io mi auguro che la prossima amministrazione metta in campo uno sforzo importante perché abbiamo tante risorse e servono progetti ed interlocuzioni positive proprio per dare risposte a situazioni come queste ed anche altre che sono state create o aggravate da un evento che forse è uno dei più gravi degli ultimi anni in Liguria anche perché non dimentichiamo che ora andiamo verso la stagione estiva che è più tranquilla, ma è proprio in questa stagione che si lavora e si ragiona per essere più pronti nella stagione autunnale delle piogge.

Quanto è importante questa interlocuzione tra Comune, Regione e Stato?

A sottolinearlo il candidato Gerolamo Calleri:Quando ho iniziato questa campagna elettorale ho sottolineato proprio l’importanza di questa connessione con la Regione.

Noi abbiamo sempre avuto una amicizia ed un dialogo sia con il Presidente Toti che con gli Assessori Regionali che con lo Stato. Attraverso questo speriamo di riuscire a fare tutti gli interventi di cui questo territorio ha tanto bisogno. Mi auguro, da lunedì, di poter iniziare a lavorare per fare delle cose insieme”.

CPE

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium