/ Val Bormida

Val Bormida | 12 giugno 2019, 14:55

Chiusura in bellezza per la "stagione" del gruppo teatrale del liceo Calasanzio di Carcare

Nei giorni 5 e 6 giugno, presso il teatro del Palazzo di città di Cairo, numerosi provetti attori hanno dato prova della loro bravura, esibendosi in un'esilarante spettacolo diviso in due momenti.

Chiusura in bellezza per la "stagione" del gruppo teatrale del liceo Calasanzio di Carcare

Si è chiusa davvero in bellezza la “stagione” che porta la firma del gruppo teatrale del liceo Calasanzio di Carcare. Nei giorni 5 e 6 giugno, presso il teatro del Palazzo di città di Cairo, numerosi provetti attori hanno dato prova della loro bravura, esibendosi in un'esilarante spettacolo diviso in due momenti.

Durante la serata di mercoledì, infatti, il laboratorio teatrale del liceo Calasanzio ha presentato due farse di Dario Fo: “I cadaveri si spediscono e le donne si spogliano” con Alessandro Delfino, Jamel El Araj, Anna Rizzo, Andrea Astengo, Irene Canonica, Arianna Raffaele, Martina di Tullio, Sasha De Santis, e “Non tutti i ladri vengono per nuocere”con Matteo Marrella, Andrea Pronzato, Omaima Houbadi, Giulia Pavone, Valentino Celestini, Azzurra Suffia, Matilde Amato.

Tra questi alunni vi sono diversi giovani che, giunti all’ultimo anno, hanno calcato le scene per l’ultima volta, in qualità di liceali, e più di uno è stato il momento di commozione che ha caratterizzato l’affettuoso ringraziamento rivolto a colei che ha fatto scoprire loro la bellezza dell’arte teatrale, la professoressa Graziana Pastorino.

Giovedì sera è stata la volta degli allievi più giovani che hanno proposto al pubblico diversi testi incentrati sul tema del cibo nel teatro: ad esempio, “Favola party”, la novella boccaccesca “Chichibìo e la gru”, una breve riduzione de “Limportanza di chiamarsi Ernesto” di Oscar Wilde e altri ancora.

Fondamentali per la buona riuscita dell'evento sono state le collaborazioni con le Amministrazioni comunali di Cairo e Carcare e l'apporto organizzativo fornito dalle professoresse Daniela Olivieri e Ilaria Badino. Un ringraziamento particolare va anche al gruppo teatrale “Uno sguardo dal palcoscenico” diretto da Silvio Eiraldi, che collabora nell’ambito del progetto dell’ex Alternanza scuola lavoro, oggi Percorsi per le competenze trasversali e l’orientamento.

Comunicato Stampa

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium