/ Attualità

Che tempo fa

24 Ore

Cerca nel web

Attualità | 16 giugno 2019, 08:01

Cucciolo di daino vagante a Cairo: un collaboratore dell'Enpa lo prende in cura

Verrà accudito artificialmente fino allo svezzamento, per poi essere rimesso in libertà, ad avvenuta autosufficienza, in una zona idonea e protetta.

Cucciolo di daino vagante a Cairo: un collaboratore dell'Enpa lo prende in cura

Un cucciolo di daino vagante a Cairo Montenotte è stato segnalato ai volontari della Protezione Animali savonese e preso in cura da uno dei collaboratori dell’associazione, che lo accudirà artificialmente fino allo svezzamento, per poi essere rimesso in libertà, ad avvenuta autosufficienza, in una zona idonea e protetta.

Enpa ricorda che cuccioli di daino, capriolo e lepre trovati nei boschi e nei prati, immobili in stato di apparente abbandono, sono invece stati “parcheggiati” dalla madre approfittando del loro mimetismo e dell’assenza di odori; lei è poco lontana ad alimentarsi o è fuggita spaventata da qualcosa o qualcuno e verrà poi a riprenderli; e non devono quindi essere toccati o prelevati.

Il recupero degli ungulati (cinghiali, caprioli e daini) è comunque affidato dalla Regione Liguria agli Ambiti Territoriali di Caccia ma, quando è possibile e fattibile l’Enpa, che si occupa a titolo volontario – con un solo contributo economico parziale della regione stessa, ogni anno sempre più ridotto - del soccorso di tutti gli altri animali selvatici feriti ed in difficoltà, collabora volentieri.

Comunicato Stampa

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium