/ Attualità

Che tempo fa

24 Ore

Cerca nel web

Attualità | 16 giugno 2019, 15:30

Le ciminiere della Zincol accendono il dibattito in Val Bormida

Lo stabilimento dell'azienda che si occupa della produzione dell’ossido di zinco sorgerà a Ferrania e andrà ad occupare una superficie di 35 mila metri.

Le ciminiere della Zincol accendono il dibattito in Val Bormida

"Mi ricordano quelle di Vado Ligure". Cosi il sindaco di Carcare Christian De Vecchi accende il dibattito in Val Bormida sulle ciminiere della Zincol (a Ferrania). "Certamente hanno modificato il panorama, letteralmente le colpisci percorrendo via Ferrania attraversando l'abitato di Vispa - prosegue su Facebook il primo cittadino carcarese - Ci picchi dentro, le urti quasi fisicamente, oppure sono loro che ti urtano producendoti troppi dubbi. Come cittadino, nonostante il colore di primaria mimetizzazione, mi inquietano. Come amministratore pubblico, del Comune territorialmente più vicino, a quello che le ha ospitate, mi attiverò con i vertici aziendali per un monitoraggio frequente, del sito e delle emissioni".

Il post è diventato in poco tempo virale sul famoso social. Molti cittadini infatti, hanno espresso preoccupazione.

Commenta il sindaco di Cairo Montenotte Paolo Lambertini: "Non possiamo fare un processo alle intenzioni. Tale progetto che ci siamo ritrovati, ha superato gli iter autorizzativi. Ci sono restrizioni chiare che dovranno essere seguite. In caso contrario, come abbiamo già fatto, ci muoveremo con gli strumenti opportuni".

Sull'argomento è intervenuto anche il circolo Pd di Cairo Montenotte: "I sindaci di Cairo Montenotte e Carcare sempre in disaccordo e nuovamente in lite. Se alcuni mesi fa si erano scontrati sui servizi sanitari territoriali, oggi si scontrano sulle ciminiere Zincol di Ferrania. A noi fa piacere che si festeggi sempre. Ma Cairo, Carcare e l'intera Val Bormida hanno problemi seri. Come il lavoro, la sanità e l'ambiente. In sostanza la politica in Val Bormida deve risolvere i problemi del futuro di tante ragazze,tanti ragazzi e tante persone che hanno perso il lavoro per la crisi. Sarebbe troppo chiedere che invece di scontrarsi si parlassero? Magari sentendo anche il parere delle opposizioni. Noi su queste cose siamo e saremo sempre disponibili ad ogni confronto".

Come noto, lo stabilimento sorgerà a Ferrania. Lo stabilimento andrà ad occupare una superficie di 35 mila metri. In totale sono previsti tre capannoni, oltre ad un’ampia tettoia per lo stoccaggio delle materie prime, una palazzina uffici e alcuni edifici di servizio di piccole dimensioni, il tutto all’interno di una recinzione.

La Zincol Ossidi Spa si occupa della produzione dell’ossido di zinco, che viene usato, a seconda della qualità, dai produttori di pneumatici e oggetti tecnici in gomma, dall’industria della ceramica per colori e smalti, da quella farmaceutica e per gli oli lubrificanti, oltre a stearati, vernici e cavi particolarmente pregiati.

Graziano De Valle

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium