/ Sanità

Che tempo fa

24 Ore

Cerca nel web

Sanità | 17 giugno 2019, 15:23

Questa mattina Andrea Melis (M5S) ha incontrato il commissario straordinario Asl 2: "Confronto serio e puntuale sulle principali questioni socio-sanitarie del savonese"

Il consigliere regionale: "Al centro del dibattito, la sfida di sempre: far sì che si possa contare su una vera Sanità forte a livello territoriale".

Questa mattina Andrea Melis (M5S) ha incontrato il commissario straordinario Asl 2: "Confronto serio e puntuale sulle principali questioni socio-sanitarie del savonese"

In mattinata, il consigliere regionale Andrea Melis ha incontrato Paolo Cavagnaro, Commissario Straordinario dell’Asl 2, per fare il punto sulle principali questioni socio-sanitarie del territorio provinciale, con un confronto serio e puntuale.

"Al Commissario ho trasferito le principali questioni che abbiamo seguito in questi anni come Gruppo 5 Stelle in Regione Liguria - dichiara Melis -. Temi delicati come il mantenimento e il potenziamento degli ospedali locali, con particolare attenzione per i centri ictus e le apparecchiature di angiografia. Ribadita la nostra visione negativa sulla scelta di esternalizzazione degli ospedali di Cairo e Albenga, così come le preoccupazioni circa l'impoverimento dei servizi offerti in questa fase di attesa tra l'assegnazione del bando di gara e i ricorsi pendenti. Massima attenzione è stata poi riservata sia al dibattito sui Pronto Soccorso e sulla necessità di trovare la migliore organizzazione possibile per la gestione delle emergenze, sia alle questioni più sentite fra i cittadini, tra cui le liste di attesa e la riduzione del personale medico (molti in fuoriuscita per raggiunta età da pensionamento). Al Commissario straordinario abbiamo inoltre ribadito la necessità di identificare delle alternative utili ai Centri Salute e di approntare un migliore rapporto del sistema sanitario con i medici di medicina generale e i pediatri di libera scelta".

"Al centro del dibattito, la sfida di sempre: far sì che si possa contare su una vera Sanità forte a livello territoriale, soprattutto per una provincia con l'età media fra le più alte del paese", aggiunge Melis, che infine ricorda che come M5S "prosegue il lavoro incessante di relazionarsi con tutti gli attori di questo complesso sistema che è la nostra Sanità, cui tutti i cittadini contribuiscono e per la quale dobbiamo puntare ad avere il migliore assetto".

Comunicato Stampa

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium