/ Attualità

Che tempo fa

24 Ore

Cerca nel web

Attualità | 21 giugno 2019, 13:48

Loano: una petizione cittadina per la pulizia e il pubblico decoro

Depositata la raccolta firme stamattina in Comune, con la richiesta di un incontro con la giunta

Loano: una petizione cittadina per la pulizia e il pubblico decoro

"Quello che chiediamo non è nulla di incredibile, anzi: dovrebbe far parte della normale amministrazione. Vorremmo solo vedere nella nostra città, nel luogo che amiamo, un po' di pulizia, di pubblico decoro, di rispetto per l'ambiente. Non siamo soddisfatti di quello che vediamo oggi".

Siamo a Loano e a parlare è un gruppo di persone che ha deciso di varare una petizione per vedere "rifiorire" la propria città. Tra questi organizzatori e firmatari ci sono tanti commercianti cittadini, tanti residenti che conducono le più svariate attività, ma anche tanti turisti che tornano nella loro "Città del cuore" anno dopo anno e che affermano di averla vista peggiorare nelle sue condizioni da un'estate all'altra.

"Sia chiaro - precisano gli organizzatori di questa petizione - che da parte nostra non c'è alcun tipo di messaggio politico o men che meno partitico. E soprattutto non c'è alcuna volontà polemica. Al contrario, ci piace pensare che questa segnalazione sia l'inizio di un positivo cammino a fianco all'amministrazione comunale. Con i consigli e con le critiche sempre costruttive, mai gratuite, si cresce insieme".

I firmatari aggiungono: "Siamo quasi tutti del centro storico, forse soltanto perché è quello che il turista quando arriva vede per prima cosa. Ma ci piace pensare che il nostro discorso possa essere interpretato in chiave organica su tutta Loano, dal lungomare ai quartieri dietro l'Aurelia. Amiamo tutta la nostra città e vogliamo che torni ad avere l'immagine che aveva un tempo. Fino a qualche anno fa, quando viaggiavamo fuori Liguria, sentivamo un coro costante nelle altre regioni d'Italia, un 'Che bella, Loano' diffuso e condiviso. Da qualche anno purtroppo non è più così e questo ci addolora. Anzi: qualche turista si lamenta, dice di trovare una città sporca e in decadenza. Vogliamo arginare questo fenomeno perché oggi, con i social network, farsi una cattiva immagine è un attimo, ma riacquistare la gloria degli anni passati non è altrettanto immediato".

Questa mattina la raccolta firme è stata depositata all'ufficio Protocollo del Comune di Loano, ma si tratta soltanto della prima tappa di un percorso: i firmatari, infatti, chiedono di poter avere in tempi brevi un incontro con la Giunta per poter discutere faccia a faccia di queste problematiche e per capire quali provvedimenti il governo cittadino intende prendere. Tra le richieste, rientra anche un piano per "ripensare" completamente la raccolta differenziata, soprattutto evitando il transito di veicoli nel centro e sul lungomare in ore diurne, quando le vie sono più affollate di turisti, ma anche gestendo in modo meno impattante e più frequente la raccolta dell'umido per i pubblici esercizi.

Alberto Sgarlato

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium