/ Attualità

Che tempo fa

24 Ore

Cerca nel web

Attualità | 22 giugno 2019, 08:30

L'annuncio del sindaco di Carcare: "Un nuovo incontro per salvare l'Autogrill più bello d'Italia" (VIDEO)

Come oramai noto, dopo 60 anni di gestione, la famiglia Marenco non ha potuto partecipare alla gara per ottenere l’area, conosciuta per le sue golosità legate al territorio

L'annuncio del sindaco di Carcare: "Un nuovo incontro per salvare l'Autogrill più bello d'Italia" (VIDEO)

Dopo l'incontro dello scorso mese di marzo, il sindaco di Carcare Christian De Vecchi è tornato sulla questione riguardante l'Autogrill più bello d'Italia. L'area di sosta di Vispa-Carcare situata lungo l'autostrada A6 direzione Savona-Torino.

Come noto, dopo 60 anni di gestione, la famiglia Marenco non ha potuto partecipare alla gara per ottenere l’area, conosciuta per le sue golosità legate al territorio. L'autogrill posizionato sulla A6 Torino-Savona rischia di sparire per la riapertura delle gare per l'acquisizione dei permessi, secondo il principio di "una gestione unitaria dell'area oil e non oil" e dell'accorpamento, a fini di maggiore sostenibilità economica, "di più aree non adiacenti in un'unica gara".

Un bando che, prevedendo l'unificazione di più luoghi in uno, richiede una maggiore disponibilità economica, lontana da quanto si può permettere un'attività a gestione familiare come è invece il locale di Carcare. "

Si tratta di una problematica seria che assieme ai titolari della concessione dell'autogrill, abbiamo affrontato sin dall'inizio" commenta alla nostra redazione il primo cittadino De Vecchi.

"Come Comune ci siamo attivati e stiamo proseguendo su questa strada - prosegue - Lo scorso mese di marzo abbiamo dato vita ad un incontro proprio all'interno dell'Autogrill, dove abbiamo focalizzato l'attenzione delle istituzioni (Liguria e Piemonte), sviscerato le problematiche e lo stato dell'arte del caso".

"Occasione prossima sarà quella di tornare su questi passi, organizzando un appuntamento analogo per tornare a parlare di questo problema con i titolari e le istituzioni - continua - Le eccellenze sono sinonimo di qualità. I presupposti perché questo luogo venga conservato come tale, ci sono tutti. Sia esteticamente, sia culinario. Rinunciando a queste eccellenze per soluzioni più omologate, automaticamente andiamo a perdere le virtù del territorio".

"Speriamo che queste iniziative siano a vantaggio e di supporto alla vertenza. A breve formalizzeremo la data per il secondo incontro" conclude il primo cittadino.

Graziano De Valle e Mara Cacace

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium