/ Attualità

Che tempo fa

24 Ore

Cerca nel web

Attualità | 22 giugno 2019, 12:16

Raccolta fondi per Mohamed, il 18enne partito dal Mali e mai giunto a Celle Ligure: somma totale raggiunta

Ulteriori contributi e donazioni potranno essere reinvestite sotto forma di borse di studio e formazione destinate a minori stranieri non accompagnati che hanno svolto all'interno di strutture di accoglienza percorsi meritevoli.

Raccolta fondi per Mohamed, il 18enne partito dal Mali e mai giunto a Celle Ligure: somma totale raggiunta

Il Presidente Laura Gengo e il Cda di Cooperarci, comunicano, che, per la raccolta fondi per Mohamed, 18enne partito dal Mali e mai giunto a Celle Ligure (leggi QUI), è stata raggiunta la somma totale di euro 18.960,40.

Spiegano i promotori dell'iniziativa:

"Di questi, ad oggi, sono stati versati:

- 5.000,00 euro per saldo Onoranze Funebri Del Buono, svolgimento pratiche, passaporto mortuario, affitto volo cargo e rimpatrio salma di Mohamed ;

- 1.016,00 euro per Primo bonifico a favore della mamma di Mohamed (1.000,00 euro + 16,00 euro di spese bancarie);

- 1.016,00 euro per Secondo bonifico a favore della mamma di Mohamed (1.000,00 euro + 16,00 euro di spese bancarie).

La raccolta fondi si è conclusa giovedì 20 giugno 2019, giornata mondiale del rifugiato. Il conto rimarrà aperto per permetterci di procedere con i bonifici esteri sul conto della madre di Mohamed per la somma rimanente di 11.928,40 euro. Ci è stato, infatti, consigliato di procedere con l'inoltro di diversi bonifici di somme piuttosto ridotte per non far correre rischi di alcun genere ai familiari in Mali. Dovessimo, inoltre, continuare a ricevere contributi e donazioni a nome di Mohamed, le ulteriori cifre raccolte potranno essere reinvestite sotto forma di borse di studio e formazione destinate a minori stranieri non accompagnati che hanno svolto all'interno di strutture di accoglienza percorsi meritevoli, in modo tale da assicurare agli stessi un contributo necessario al loro mantenimento e alla prosecuzione del progetto educativo a loro rivolto al momento della dimissione dalle strutture a seguito del compimento della maggiore età, anche in collaborazione con altre istituzioni o associazioni.

Desideriamo ringraziare tutti i cittadini che hanno contribuito con la loro generosità, i mediatori Lad e Moussa, Marcella Formisano e il CPIA Savona , il reparto di terapia intensiva e rianimazione dell'ospedale San Paolo di Savona, il DayHospital di Ematologia ed infettivologia dell'ospedale San Paolo di Savona, Legacoop Liguria, Legacoop Nazionale, CGIL Savona, Caritas Diocesana Savona-Noli, Onoranze Funebri Del Buono dal 1860, le comunità africane savonesi, le associazioni maliane di tutta Italia, Bottega Della Solidarietà Savona, Arci Savona , Medicina Democratica Liguria e CUB Immigrazione, centro culturale islamico di Savona e tutta la comunità islamica, Diocesi di Savona Noli Caritas Diocesana, La Rocca APS , Avis Celle Ligure, i commercianti di Celle Ligure, Il Faggio Cooperativa Sociale Onlus ed Arcimedia, Acli Provinciali di Savona, Fercar srl, Coopquadro, Nuovofilmstudio, Circolo Ciantagalletto, Circolo la Speranza, SMS Operai e Impiegati di Celle, Sms Leginese Milleluci, Articolo Uno ed Italia in Comune, Traumfabrik , Associazione SMS Fratellanza Quilianese, asd Amici di Bruno Tronci, ASCA Associazione Savona nel Cuore dell'Africa, Rifondazione Comunista Savona, Casa dei Circoli, Culture e Popoli, , società Operaia cooperativa Cadibona, Associazione Anima Libera Mundi, Isforcoop Savona, comunità nigeriana savonese, Parrocchia di San Pietro e i mass media che hanno pubblicato e diffuso la storia di Mohamed". 

redazione

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium