/ Attualità

24 Ore

Cerca nel web

Attualità | 02 luglio 2019, 12:30

Il pasto più amato dagli italiani e un "tradimento": su Youtube Pizza Boy, nuovo singolo dell’albissolese Andrea Scotto

Il brano è il risultato di una collaborazione di varie sinergie giovanili del territorio savonese del mondo della musica e dell’arte

Il pasto più amato dagli italiani e un "tradimento": su Youtube Pizza Boy, nuovo singolo dell’albissolese Andrea Scotto

Il pasto più amato dagli italiani, un “tradimento” e un video che fa immergere nella più particolare delle storie.

Pizza Boy è il nuovo singolo del cantante di Albissola Marina Andrea Scotto, in arte “Scottosopra” che insieme a Edoardo Nocco, sempre di Albissola, 22 anni, scrittore e produttore della musica; Michael Ferraris esecutore del mix e mastering della canzone, 21 anni di Bergeggi e Riccardo Lazzari, manager di Scottosopra 22 anni di Celle hanno, in un mix di savonesità dato vita al brano.

L’originalità della canzone sta principalmente nel testo, sviluppato in stile "story telling”, avente ad oggetto la delusione amorosa di un porta-pizze (Pizza Boy), “tradito" da una sua cliente abitudinaria, che decide di punto in bianco di ordinare le pizze da un kebabbaro.

Un’altra caratteristica sta nella scelta della musica e nella struttura della canzone, ricca di climax e variazioni che invogliano alla prosecuzione dell’ascolto.

"Pizza Boy”, risultato di una collaborazione di varie sinergie giovanili del territorio savonese del mondo della musica e dell’arte, trasmette a pieno quello che è l’intento di Scottosopra: trattare temi personali, scomodi e tristi, che chiunque ha dovuto attraversare nella vita (una storia d’amore finita male), con leggerezza e autoironia. 

La storia del porta-pizze supereroe è il mezzo con cui Scottosopra trasmette stati d’animo e opinioni personali: nello sviluppo della storia lascia che Pizza Boy sia il suo tramite, con cui esprime sensazioni, pareri e anche semplici battute.

Ricalca i caratteri dell'Indie Pop e dell’ITPop italiano, ma trae spunto da artisti pop di fama internazionale come i Twenty One Pilots. Il brano nasce dentro "Hill Studio Production", lo studio di registrazione di Edoardo Nocco nel quale Andrea Scocco, studente di giurisprudenza sta lavorando, all’ep “Down Hill”.

Il video, presente su Youtube, è stato diretto e montato dai giovani savonesi Stefano Baldini e Andrea Vescovi 23 anni di Savona; ha curato la fotografia e il backstage Nicolò Uzzauto, 20 anni di Savona.

Con un gioco di green screen e transizioni al millimetro, per creare un ambientazione a tratti surreale che coglie di sorpresa l’osservatore, sono riusciti a trasmettere in pieno quello che era il messaggio della canzone.

Luciano Parodi

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium