/ Cronaca

Che tempo fa

24 Ore

Cerca nel web

Cronaca | 03 luglio 2019, 17:49

Inchiesta rifiuti ad Alassio: Pier Paolo Pizzimbone e Mario La Porta patteggiano la pena

Per Pizzimbone patteggiata la pena di un anno, undici mesi e 26 giorni di reclusione e 1000 euro di multa, La Porta ha patteggiato un anno, dieci mesi e 20 gironi di reclusione e 2400 euro di multa. Per entrambi è stata applicata la sospensione condizionale della pena.

Inchiesta rifiuti ad Alassio:  Pier Paolo Pizzimbone e Mario La Porta patteggiano la pena

Si è tenuta questa mattina l’udienza relativa all’inchiesta rifiuti ad Alassio.

Nel mirino delle forze dell’ordine erano finiti in particolare Pier Paolo Pizzimbone e Mario La Porta accusati, in base alla ricostruzione degli inquirenti di estorsione (tentata per 96 mila euro e riuscita per 16 mila euro) a danno dei titolari della Alassio Ambiente.

Il procedimento si è definito con il patteggiamento della pena.

Pier Paolo Pizzimbone ha patteggiato la pena di un anno, undici mesi e 26 giorni di reclusione e 1000 euro di multa per estorsione aggravata (tentata e consumata), mentre Mario La Porta ha patteggiato un anno, dieci mesi e 20 gironi di reclusione e 2400 euro di multa per riciclaggio e ricettazione. Per entrambi la pena è stata sospesa.

Redazione

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium