/ Eventi

Che tempo fa

24 Ore

Cerca nel web

Eventi | 07 luglio 2019, 10:45

A Savona: "Di notte, al museo, l’arte si fa teatro"

Due appuntamenti, in programma venerdì 12 luglio e venerdì 9 agosto

A Savona: "Di notte, al museo, l’arte si fa teatro"

Venerdì 12 Luglio e Venerdì 9 Agosto 2019 alle ore 20.45 si terranno al Museo della Ceramica di Savona due serate intitolate “L’arte si fa teatro” realizzate in collaborazione con l’associazione culturale I GiocAttori.

Compagnia teatrale amatoriale nata a Savona nel 2016, I GiocAttori utilizzano la doppia funzione della comicità — quella correttiva della riflessione e quella liberatoria del riso — per stimolare nel pubblico un ragionamento più profondo sulla condizione dell’uomo contemporaneo.

“L’arte si fa teatro” è un progetto interdisciplinare nato su iniziativa di alcuni studenti dell’UniSabazia di Vado Ligure che, insieme all’UniAlbisola e all’UniSavona, hanno partecipato a un corso sull’arte contemporanea tenuto al Museo durante l’anno accademico 2018-19.

“L’arte si fa teatro” unisce l’arte visiva e quella teatrale, associando ad alcune opere della collezione permanente del Museo un brano letterario che le rappresenta. Durante la visita notturna i partecipanti potranno scoprire in modo inedito il Museo: dopo un’introduzione con approfondimento sulle opere a cura della Direttrice, alcuni attori della compagnia reciteranno i brani selezionati. La serata prevederà anche un accompagnamento musicale.

Le serate saranno organizzate con un minimo di 10 partecipanti. Costo ingresso: adulti € 5, minori di 18 anni e studenti UniTre € 3 Per poter partecipare è obbligatorio prenotarsi mandando una mail a comunicazione@museodellaceramica.savona.it, chiamando il numero 340 8319274 — 340 9363059 o commentando sotto l’evento Facebook dedicato.

Il Museo della Ceramica di Savona Il palazzo oggi sede del Museo della Ceramica di Savona, sorse nel Medioevo e nel 1479 divenne sede del Monte di Pietà per volere del Papa savonese Sisto IV. Questo papa, nato a Savona, è noto per aver commissionato la costruzione della Cappella Sistina a Roma, chiamata in questo modo in suo onore.

All’interno del Museo sono oggi esposte più di un migliaio di opere che documentano la secolare tradizione ceramica di Savona e della vicina Albisola. I momenti più importanti di questa tradizione sono stati caratterizzati da una grande apertura delle manifatture di ceramica del territorio verso altre culture, dalla contaminazione di stili e dalla predisposizione alla sperimentazione.

A questo proposito ricordiamo, tra tutte, le esperienze del secondo ’900, quando artisti come Lucio Fontana, Piero Manzoni, Wifredo Lam e Asger Jorn conobbero e sperimentarono il materiale ceramico in collaborazione con le manifatture locali, producendo opere esposte nei più importanti musei del mondo.

Comunicato stampa

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium