/ Varazzino

Varazzino | 08 luglio 2019, 11:13

Varazze, il 9 luglio la presentazione dell'opuscolo sulle spiagge della Liguria attrezzate e accessibili alle persone con disabilità motoria

Appuntamento alle ore 10.00 presso la Colonia marina Henry Dunant

immagine di repertorio

immagine di repertorio

La Consulta regionale per la tutela dei diritti della persona handicappata e l’INAIL Direzione regionale Liguria, in collaborazione con Regione Liguria - Assessorato al Lavoro, Trasporti, Turismo - presentano, Martedì 9 luglio, alle ore 10.00 presso la Colonia marina Henry Dunant a Varazze (lato Cogoleto) l’opuscolo “Guidamare”, l’elenco - aggiornato al maggio 2019 – delle spiagge libere attrezzate e degli stabilimenti balneari accessibili in regione alle persone con disabilità motoria.      

Presenza di parcheggi per disabili nelle vicinanze, assenza di barriere architettoniche che possano condizionare l’accesso alla struttura, rampe di accesso a norma o altri sistemi di superamento di barriere, presenza di servizi igienici adatti a persone in carrozzina: questi alcuni dei requisiti minimi per far parte della pubblicazione facilmente fruibile grazie alla grafica di immediata consultazione, disponibile anche come APP dedicata, scaricabile da Play store per Android.

Le informazioni contenute nella “Guida”, alla seconda edizione dopo quella del maggio  2016, sono l’esito della verifica dei volontari della consulta regionale che si sono recati presso le strutture facendo segnare un passo avanti per l’integrazione e il concreto esercizio di diritti e opportunità per TUTTI, disabili e non!

144 le strutture dell’elenco regionale, così suddivise:

-          35 in provincia di Genova

-          36 in provincia di Imperia

-          52 in provincia di Savona

-          21 in provincia della Spezia.

Intervengono, tra gli altri, alla presentazione: Enrico Lanzone, Direttore sede INAIL di Savona e Imperia, Claudio Puppo, Consulta regionale per i diritti delle persone handicappate, Mariangela Calcagno, Assessore alle politiche sociali del Comune di Varazze, Silvia Burzi, vice presidente della Croce rossa italiana (CRI), Comitato di Varazze.

Un’iniziativa, quella ligure, in linea con l’obiettivo, comune agli Enti promotori, di favorire l’integrazione delle persone con disabilità motoria sotto il profilo della mobilità e del turismo e di estendere la platea dei potenziali soggetti beneficiari delle attività balneari presenti in regione.

Comunicato Stampa

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium