/ Politica

Che tempo fa

24 Ore

Cerca nel web

Politica | 10 luglio 2019, 15:38

Andora, il sindaco Demichelis "dice addio" all'Unione dei Comuni Valmerula e Montarosio

Il primo cittadino: “E’ stata una felice esperienza amministrativa, ma ora le normative sono cambiate: non c'è più il patto di stabilità né l'obbligo di una centrale unica di committenza condivisa fra più comuni”

Andora, il sindaco Demichelis "dice addio" all'Unione dei Comuni Valmerula e Montarosio

Andora vuol staccare la spina all'Unione Valmerula e Montarosio. Il Sindaco Mauro Demichelis ha messo all'ordine del giorno del  Consiglio dell'Unione, convocato per domani 11 luglio, un atto di indirizzo in cui propone lo scioglimento dell’ente formato dai comuni di Andora, Testico, Stellanello, Cesio e Chiusanico. Una richiesta che, se accolta dagli altri comuni, potrebbe decretare la fine di un’esperienza amministrativa comunque di successo per il comune ponentino.

"Attraverso l’Unione, Andora ha realizzato opere pubbliche e servizi per un valore di 14 milioni di euro, superato emergenze importanti come le scuole e le allerte meteo, ma ora le normative sono cambiate: non c'è più il patto di stabilità né l'obbligo di una centrale unica di committenza condivisa fra più comuni e sono allo studio del Governo sostanziali modifiche della disciplina degli enti di secondo livello come le Unioni e le Province - spiega Demichelis che è anche Presidente dell’Unione di Comuni – Quattro anni fa, abbiamo accettato con entusiasmo l'invito dei comuni più piccoli e messo a loro disposizione l’esperienza dei dipendenti comunali andoresi,  il cui lavoro è stato spesso risolutivo e prezioso sia del punto di vista tecnico che contabile. Visto che le nuove amministrazioni, insediate proprio nei Comuni che avevano proposto l’Unione, hanno espresso la volontà di uscire ritenendo che i meccanismi e le regole dell’Unione non siano adatti alle piccole realtà, propongo lo scioglimento immediato, senza ulteriori incombenze per il Comune di Andora. – conclude Demichelis - Resta la soddisfazione di aver dato vita a un’esperienza amministrativa che ha reso possibili tanti interventi che rimarranno nel patrimonio pubblico della nostra comunità".


La proposta di scioglimento sarà valutata nel Consiglio dell’Unione dell’11 luglio. I comuni di Cesio, Chiusanico e Stellanello, potrebbero così attuare velocemente il recesso dall’Unione Valmerula Montarosio  già annunciato e deliberato dai loro Consigli comunali.

 

Comunicato stampa

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium