/ Solidarietà

Che tempo fa

24 Ore

Cerca nel web

Solidarietà | 11 luglio 2019, 13:10

Albenga: tenta una grande impresa per combattere la malattia che gli ha strappato il padre

Valerio Campana, giovane fisioterapista albenganese, parteciperà al Tor des Geants, una gara di trail alpino che si svolgerà a Settembre in Valle d’Aosta

Nelle due foto: Valerio e Cristiano Campana

Nelle due foto: Valerio e Cristiano Campana

Valerio Campana, giovane fisioterapista albenganese, parteciperà al Tor des Geants, una gara di trail alpino che si svolgerà a Settembre in Valle d’Aosta lungo i sentieri delle Alpi con dislivelli incredibili.

Si tratta di una gara estrema: oltre 300 km in condizioni ambientali e climatiche difficili, camminando giorno e notte con soste improvvisate. Valerio Campana spiega il motivo che lo ha spinto ad affrontare questa prova massacrante sulla pagina facebook appositamente creata: Un uomo, una corsa, una raccolta fondi.

“Da quando, nel settembre 2017, è scomparso mio padre Cristiano per colpa del glioblastoma ho sempre pensato di fare qualcosa in suo ricordo per coloro che ancora lottano contro questa malattia con la speranza di salvarsi. Per questo correrò con la maglia dell’Associazione Luca Ometto, dedicata ad un giovane imprenditore padovano anche lui vittima del glioblastoma, allo scopo di raccogliere fondi che saranno interamente devoluti allo IOV , Istituto Oncologico Veneto. E conto sulla collaborazione di tutti, singoli e gruppi”.

E subito Valerio ha avuto il sostegno dei Fieui di caruggi di Albenga: “Suo padre Cristiano era uno di noi, innamorato di Albenga, del centro storico, dei suoi vicoli e delle sue piazzette. Una persona indimenticabile”. Cristiano Campana, scomparso all’ età di soli 63 anni, apparteneva infatti ad una storica famiglia di commercianti albenganesi assai stimata e benvoluta. Ed egli stesso, funzionario comunale, era persona rispettata e molto amata per il suo carattere estroverso e generoso.

Prima all’Anagrafe, poi all’Ufficio Ambiente ha sempre conquistato tutti con la sua simpatia e disponibilità. “Anche per questo – aggiungono i Fieui – siamo sicuri che altre Associazioni e tanti cittadini daranno il loro contributo per sostenere l’impresa del giovane Valerio che merita il supporto di tutti.”

Ognuno può versare il proprio contributo sul conto corrente appositamente aperto presso la Banca d’Alba di Albenga a nome Valerio Campana (IBAN IT69 Q085 3049 2510 0061 0101 551) o con una donazione tramite la pagina fb sopra citata. Periodicamente verrà dato resoconto di tutte le offerte ricevute che saranno interamente devolute alla ricerca per la lotta ai tumori cerebrali.

Comunicato stampa

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium