/ Loanese

Loanese | 11 luglio 2019, 19:46

Loano, "Architetti in Erba": ecco i vincitori della 33^ edizione

Protagonisti dell'iniziativa sono stati i bambini, che per un giorno si sono trasformati in piccoli architetti cimentandosi nella creazione di fantasiose ed elaborate costruzioni di sabbia.

Loano, "Architetti in Erba": ecco i vincitori della 33^ edizione

Si è tenuta ieri sera, all'arena estiva del Giardino del Principe di Loano, la premiazione della 33^ edizione di “Architetti in Erba”, il concorso di costruzioni di sabbia promosso dall'assessorato a turismo, cultura e sport del Comune di Loano in collaborazione con il Sib e l'Associazione Bagni Marini di Loano e l'associazione Ati delle spiagge libere attrezzate.

Protagonisti dell'iniziativa sono stati i bambini, che per un giorno si sono trasformati in piccoli architetti cimentandosi nella creazione di fantasiose ed elaborate costruzioni di sabbia. Le sculture sono state realizzate all'interno degli stabilimenti balneari che hanno aderito all'iniziativa. Per le loro opere i giovani “Architetti in Erba” hanno potuto utilizzare solo materiali naturali e presenti in spiaggia: sabbia, acqua, pietre, conchiglie e alghe. Gli strumenti di lavoro, invece, sono stati palette, secchielli e naturalmente la loro fantasia.

I “lavori” si sono aperti nel primo pomeriggio. Una volta completati, i castelli di sabbia sono stati vagliati da un'attenta giuria composta da Marina Papaleo, Mario Giuffrida, Franco Piccardo, Ilaria De Falco, Daniela Figlioli e Giovanni Bollorino. L'iniziativa è stata coordinata da Rita Calcagno dell'ufficio sport e turismo del Comune di Loano.

“Ogni anno 'Architetti in Erba' ha trasformato quello che è uno passatempi tipici dell'estate in un vero e proprio esercizio di creatività ed abilità – spiegano il sindaco di Loano Luigi Pignocca e l'assessore al turismo Remo Zaccaria – Inoltra, la manifestazione rappresenta per tutti i bambini un'occasione per socializzare con i loro coetanei ed un momento da trascorrere in allegria insieme ai genitori. Nonostante il meteo non proprio perfetto (cosa che ha costretti i ragazzi a 'difendere' le loro opere da pioggia e vento) i bambini hanno partecipato con grande entusiasmo: a questa 33^ edizione hanno aderito 18 stabilimenti balneari, nei quali 215 giovani 'architetti' hanno realizzato 40 opere di sabbia. Numeri sempre molto rilevanti, che confermano 'Architetti in Erba' come uno degli appuntamenti dell'estate loanese più attesi dalle famiglie”.

I vincitori dell'edizione 2019 di “Architetti in Erba” sono stati resi noti durante la serata di ieri sera organizzata da Dimensione Eventi (con la direzione artistica di Ivan Fabio Perna) e con l'animazione del Teatro Scalzo di Genova. La giuria ha assegnato il primo premio ai Marina Beach per l'opera “La Sirenetta”. Al secondo posto i Bagni Varesina con il “Varesina Shark”. Sul terzo gradino del podio i Bagni San Giuseppe con “Loa città che legge”. Al quarto posto i Bagni Saitta con “Fantasia Ispirata” e al quinto posto i Bagni Nadia con “Il pirata Barbanera”. Al sesto posto i Bagni Santo Stefano con “Il mare salva le nostre montagne” e al settimo posto i Bagni Nettuno con il “Castello”. All'ottavo posto l'opera “Stop ai cellulari in spiaggia” realizzata ancora ai Bagni Saitta e al nono posto la “Stella luminosa” dei Bagni Varesina. Chiuse la classifica “Estate, la libertà” dei Bagni Ondina.

“Vogliamo ringraziare tutti coloro che hanno partecipato attivamente all'iniziativa e il Sib e l'Associazione Bagni Marini, l'Ati delle spiagge libere, Dimensone Eventi ed il Teatro Scalzo nonché i membri della giuria per il grande lavoro svolto in questi giorni”, concludono Pignocca e Zaccaria. 

Comunicato Stampa

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium