/ Attualità

Che tempo fa

24 Ore

Cerca nel web

Attualità | 12 luglio 2019, 14:08

Gli scacchi sono sport, disciplina, allenamento mentale e arte: impariamoli a scuola a Finale Ligure

Il gioco degli scacchi è già inserito tra le materie curricolari in alcuni Paesi dell’Unione Europea, per esempio in Spagna, e si pratica normalmente all’interno dell’orario scolastico al fianco della matematica o della geografia

Gli scacchi sono sport, disciplina, allenamento mentale e arte: impariamoli a scuola a Finale Ligure

Sono ormai 12 anni che, nella Scuola Primaria “Arene Candide” di Finale Ligure Marina, vengono organizzati corsi di scacchi per gli alunni dalla classe prima alla classe quinta.

Il Progetto “GLI SCACCHI A SCUOLA” ha avuto il convinto avallo delle Dirigenti Scolastiche, la dott.ssa Carmen Vetrone Vassallo e poi della prof.ssa Monica Carretto. I corsi hanno interessato ogni anno circa 80 alunni e sono stati organizzati su moduli di 10 ore di lezione per classe. Molti dei bambini che hanno seguito i corsi dalla prima alla quinta hanno totalizzato ben 50 ore di insegnamento!

Spiega il corpo docenti: "In questi anni abbiamo collaborato con due ottimi istruttori di scacchi, preparati, disponibili e capaci di trovare sempre un modo accattivante e simpatico di raccontare il mondo degli scacchi: il sig. Fabio Badano di Finale Ligure, dal 2007 al 2012, e il sig. Omar Stoppa di Imperia che ha cominciato a lavorare con noi nel 2013 e ci sostiene ancora oggi con ottimi risultati. Tutti i bambini coinvolti hanno dimostrato di gradire le attività proposte ed hanno aspettato con trepidazione le lezioni di scacchi alle quali hanno partecipato con entusiasmo.

Spesso hanno riportato a casa quanto appreso a scuola trascinando i loro parenti, genitori, fratelli e nonni in appassionanti partite, oppure hanno insegnato proprio quello che avevano imparato contribuendo così, a loro volta, alla diffusione del gioco degli scacchi. I genitori hanno appoggiato senza remore la scelta operata dagli insegnanti riconoscendo al gioco degli scacchi diversi pregi.

Questa pratica, in effetti, allena le persone a rapportarsi tra loro in modo rispettoso e paritario, migliora le capacità di attenzione e di concentrazione e stimola le abilità logiche. Occorre ricordare che il gioco degli scacchi è già inserito tra le materie curricolari in alcuni Paesi dell’Unione Europea, per esempio in Spagna, e si pratica normalmente all’interno dell’orario scolastico al fianco della matematica o della geografia.

Nel plesso i bambini, durante le lezioni, hanno usufruito di spiegazioni teoriche che sono state visualizzate e semplificate sulla scacchiera virtuale delle lavagne interattive multimediali, ma hanno anche messo in pratica gli insegnamenti usufruendo di scacchiere vere e proprie con le quali, sin dalle classi prime, hanno “sfidato” i compagni, non senza aver loro prima stretto la mano.

Nelle classi quarte e quinte sono stati organizzati anche dei veri e propri tornei che hanno allenato i ragazzi e li hanno stimolati a partecipare ad incontri ufficiali organizzati dai Circoli Scacchistici presenti sul territorio ligure.

Cosa c’è di meglio di imparare giocando?"

Comunicato stampa

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium