/ Attualità

Che tempo fa

24 Ore

Cerca nel web

Attualità | 12 luglio 2019, 11:15

Savona, prevista la pulizia del controviale di Corso Colombo ma le auto sono in divieto. Il sindaco Caprioglio "tira le orecchie" ai cittadini

"Mi appello al senso civico di tutti, non abbiamo a disposizione un esercito di agenti da mettere a controllare la mancanza di senso civico"

Savona, prevista la pulizia del controviale di Corso Colombo ma le auto sono in divieto. Il sindaco Caprioglio "tira le orecchie" ai cittadini

"Questo è il controviale di corso Colombo stamattina, dopo che 3 giorni fa sono stati apposti i cartelli di divieto di sosta per il lavaggio strade. Auto parcheggiate che non consentono la pulizia, richiesta di intervento degli agenti della Polizia Municipale per la rimozione delle vetture, almeno una/due ore di lavoro perso".

Questo il commento lanciato sulla sua pagina Facebook dal sindaco di Savona dopo che era stata previsto per la giornata di oggi lo spazzamento della strada savonese da parte di Ata, dalle 7 di stamattina fino a fine intervento (con avviso lanciato dal 9 di luglio, come evidenziato dai cartelli di divieto presenti). Una "tirata di orecchie" da parte della prima cittadina che ha documentato con alcune foto la situazione riscontrata.

"Pochi giorni fa un turista milanese sui giornali dichiarava che a Milano si lavano le strade (e i milanesi diligentemente non parcheggiano le macchine) e si tengono i rifiuti in casa in attesa del corretto giorno di conferimento. Purtroppo a Savona, a fronte di moltissimi Cittadini rispettosi delle regole, parecchi non le rispettano e il risultato danneggia tutti: impossibilità cronica a lavare bene le strade per le auto parcheggiate, ingombranti abbandonati, rifiuti non differenziati ai piedi dei cassonetti talvolta semi vuoti, cicche di sigaretta per terra, escrementi non raccolti.

ATA ce la sta mettendo tutta, nonostante le difficoltà, cerchiamo di collaborare anche noi" spiega il sindaco di Savona.

"Mi appello al senso civico di tutti, non abbiamo a disposizione un esercito di agenti da mettere a controllare la mancanza di senso civico. Pochi giorni fa ho effettuato, al mattino, un controllo dei poli di raccolta più critici: su una ventina ne sono risultati quattro o cinque non correttamente svuotati e subito ATA è intervenuta a rimediare a un lavoro non fatto. Dopo le proteste, legittime di questi giorni, c'è stato l'impegno immediato da parte di ATA, le auto per l'ennesima volta parcheggiate nonostante i divieti mostrano invece una mancanza di collaborazione" conclude la prima cittadina.

I cittadini però si sono trovati ad affrontare un centro città vietato alla sosta a causa delle notti bianche del giovedi e quindi impossibilitati in alcuni casi a spostare l'auto in altre zone vista la carenza di stalli a Savona. 

Luciano Parodi

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium