/ Cronaca

Che tempo fa

24 Ore

Cerca nel web

Cronaca | 15 luglio 2019, 05:27

Massari si è costituito: finisce la fuga dell'assassino di Deborah Ballesio

L'uomo si è consegnato al carcere di Sanremo, aveva probabilmente con sé l'arma del delitto

Massari si è costituito: finisce la fuga dell'assassino di Deborah Ballesio

E' finita la fuga di Domenico "Mimmo" Massari, l'uomo di 54 anni che ha ucciso sabato sera a Savona nel ristorante Aquario Deborah Ballesio con 5 colpi d'arma da fuoco.

L'uomo si è costituito intorno alla mezzanotte nel carcere di Valle Armea  a Sanremo dicendo di essere l'assassino dell'ex moglie e con sè aveva probabilmente l'arma del delitto.

Massari al momento si trova ora in stato di fermo nella camera di sicurezza del carcere in attesa dell’interrogatorio del pm savonese che sta indagando sulla vicenda.

Altre tre persone erano rimaste coinvolte nella sparatoria: una donna di 62 anni raggiunta ad una gamba dai proiettili (trasportata al Santa Corona di Pietra Ligure), un'altra donna e una bambina sfiorata da una pallottola (quest'ultime accompagnate al San Paolo di Savona). Sul posto sono intervenuti i militi della Croce d'Oro di Albissola, della Croce Rossa di Quiliano e della Croce Bianca di Cairo. 

L'episodio è purtroppo il tragico epilogo di una storia che aveva già visto l'uomo condannato per il reato di stalking nei confronti della donna: nel 2015 proprio lui aveva dato fuoco al night di Altare, locale di proprietà dell'ex compagna. Per quel fatto patteggiò una condanna di tre anni e due mesi.

Redazione

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium